367 CONDIVISIONI
Coronavirus
23 Giugno 2021
10:56

Focolaio di variante Delta a Torre del Greco: 44 casi Covid in una settimana

Sono 44 i casi accertati di variante Delta a Torre del Greco, in provincia di Napoli. Molti sono asintomatici e altri già negativizzati: la scoperta attraverso il sequenziamento attivato dall’Unità di Crisi della Regione Campania. Il possibile focolaio sarebbe scoppiato in una palestra e da lì si sarebbe diffuso in due nuclei familiari.
A cura di Giuseppe Cozzolino
367 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Sono 44 i casi Covid a Torre del Greco che hanno contratto il virus nella variante "Delta", conosciuta anche come variante indiana. La cittadina vesuviana della provincia di Napoli diventa così uno dei focolai più colpiti dalla nuova variante, che al momento appare sotto controllo: molti di questi casi, infatti, sono persone che sono state colpite dal virus in maniera asintomatica, alcuni di essi anche già negativizzatisi al tampone molecolare. Le analisi sui tamponi stanno sequenziando diverse variante negli ultimi giorni: ma preoccupa il numero elevato di quella Delta, che appare come già diffusa anche in Campania, sebbene fino a qualche giorno fa non fosse stata ancora sequenziata.

Complessivamente sono 321 le persone affette da varianti di diverso tipo in Campania: la variante inglese resta quella più diffusa, con 170 casi, seguita proprio dalla variante Delta (82), brasiliana (36), colombiana (6) ed altre europee (23). I 44 casi di variante Delta di Torre del Greco sarebbero tutti correlati: si parla di un focolaio esploso forse all'interno di una palestra e che si sarebbe poi diffuso in due nuclei familiari differenti, raggiungendo anche altri comuni dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud, come Ercolano, Massa di Somma, Portici e via dicendo. Tutte cittadine vesuviane che, complice la morfologia del territorio, vivono l'una "incastrata" nell'altra. Ancora sotto indagine il presunto focolaio d'infezione della variante Delta nel comune torrese, ma tutto lascia credere che sia partito all'interno di una palestra di Torre del Greco: qui, attraverso due persone, si sarebbe poi trasmessa nei rispettivi nuclei familiari "sparsi" per tutta la piana vesuviana.

367 CONDIVISIONI
26101 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni