Una festa di compleanno abusiva all'interno di un ristorante: accade a Casalnuovo, nella provincia di Napoli, dove la polizia ha multato 47 persone per inottemperanza alle normative anti-Covid. Nella serata di ieri, gli agenti del commissariato di Acerra della Polizia di Stato, durante un servizio di controllo sul territorio hanno ricevuto la segnalazione della Centrale Operativa di numerose persone all'interno di un ristorante in via Professore Filippo Manna. Giunti sul posto, unitamente a personale del commissariato di Afragola e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, i poliziotti hanno sorpreso all'interno del locale 43 persone, di età compresa tra i 18 e i 57 anni, sedute ai tavoli e intente a consumare cibi e bevande per festeggiare il compleanno di una di loro. Tutti sono stati multati per aver violato le norme anti-Covid, compreso il titolare dell'esercizio commerciale, un uomo di 44 anni di Aversa (Caserta): l'attività è stata chiusa per 5 giorni.

Inoltre, all'esterno del ristorante, gli agenti di polizia hanno sorpreso 4 persone che erano appena salite a bordo di una vettura, sanzionandole per inottemperanza alle misure anti-Covid, dal momento che si trovavano al di fuori del proprio domicilio, oltre l'orario consentito dal coprifuoco: tra loro ci sono il cantante neomelodico Tony Colombo e sua moglie, Tina Rispoli, entrambi protagonisti dell'inchiesta di Fanpage.it "Camorra Entertainment".

Qualche sera fa, a Napoli, precisamente nel quartiere collinare di Posillipo, due feste di compleanno abusive sono state scoperte dalla Polizia di Stato, una in casa e l'altra in un bed and breakfast: complessivamente, 19 giovani sono stati multati per inottemperanza alle misure anti-contagio.