A Teano, in provincia di Caserta, è allerta focolaio Covid dopo la scoperta della positività al coronavirus di un ragazzo: avrebbe partecipato a una festa di compleanno in casa insieme ad una trentina di altri giovani. Sul party, che sarebbe avvenuto nella frazione di Casi sabato scorso, 17 gennaio, sono in corso accertamenti della Polizia Municipale. Intanto il sindaco ha invitato tutti i partecipanti a sottoporsi al tampone rapido nel drive in allestito alla collina di Sant'Antonio per verificare l'eventuale avvenuto contagio.

Nel comune del Casertano l'epidemia sta facendo registrare numeri alti sul fronte dei contagi, diversamente da quanto sta invece avvenendo nella maggioranza degli altri comuni della provincia. Le persone attualmente positive sono 115, ovvero 48 in più rispetto a quelli del 1 gennaio (erano 73 ma 6 di queste risultano guarite). In un post pubblicato sul proprio profilo Facebook il Primo Cittadino di Teano, Dino D'Andrea, ha annunciato lo screening nel borgo di Casi ed ha invitato i residenti ad evitare gli spostamenti e ad attendere presso in casa l'esito degli esami.

"Emergenza Covid Teano – scrive il sindaco – per il 21/01/2021, in accordo con UOPC (ufficio di prevenzione collettiva) e la brigata Garibaldi, presso il drive-in della collina di Sant'Antonio, dalle ore 11.30 alle ore 12.30, rilasciando il nominativo alla protezione civile saranno effettuati tamponi antigenici rapidi a tutti i partecipanti alla “presunta” festa di compleanno di sabato scorso organizzata in una abitazione privata del borgo di Casi. Le eventuali persone positive al tampone rapido saranno poi sottoposte a tampone molecolare sempre presso il drive-in della collina di Sant'Antonio. Si invita le persone coinvolte a evitare spostamenti fuori dalle proprie abitazioni fino all'esito degli esami. La vicenda comunque è oggetto di indagine da parte della polizia municipale. Gli eventuali colpevoli di questo gesto insano ed irresponsabile saranno oggetto di sanzioni".