Coronavirus
20 Settembre 2021
20:07

Università Federico II, gli studenti tornano in aula per le lezioni: saluto a sorpresa del rettore

Ripartono le prime lezioni in presenza dell’anno accademico 2021-’22 all’Università Federico II di Napoli, dopo le restrizioni per Covid19. Stamattina studenti in aula con il green pass obbligatorio, mascherine e distanziamento. Saluto a sorpresa del rettore Matteo Lorito. I ragazzi: “Che emozione”.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Ripartono le prime lezioni in presenza dell'anno accademico 2021-'22 all'Università Federico II di Napoli, dopo le restrizioni per Covid19. Stamattina a Giurisprudenza si sono riviste le prime matricole in aula, mentre contemporaneamente si tenevano anche gli esami in presenza, tutto nel rispetto delle normative anti-pandemia: con green pass obbligatorio, mascherine e distanziamento. Il rettore Matteo Lorito ne ha approfittato anche per un saluto a sorpresa in aula agli studenti. La maggior parte dei corsi, ad ogni modo, inizierà la prossima settimana. Ad oggi, infatti, le lezioni sono partite solo per pochi corsi. Quest'anno, a differenza del 2020, non solo le matricole ma gli studenti di tutti i corsi dovranno tornare a seguire le lezioni in presenza in aula, esibendo all'ingresso il green pass, la certificazione verde anti-Covid.

Tantissimi i commenti degli studenti che si preparano a seguire di nuovo le lezioni in aula. “Sembra assurdo – racconta uno studente su Instagram – ma è stato emozionante vedere le foto di oggi delle aule con gli studenti in presenza. Ho frequentato l’università anche quando gli studenti non potevano seguire ed era di una tristezza infinita, mancava quel caos che noi ogni tanto odiamo, ma che in fondo ci piace. In questi quasi due anni mi sono sentito smarrito, quasi non mi sono sentito studente, non vivevo quello che uno studente deve vivere, perché tra le mura di casa era difficile poter simulare le emozioni che l’università ti fa provare. Fortunatamente oggi si rientra, certamente in sicurezza, ma si rientra e non c’è cosa più bella di portare la cultura nuovamente in presenza”.

27423 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni