396 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Giugno 2021
17:56

“Ecco il link per scaricare il Green Pass Covid”, ma è una truffa. Allarme a Napoli

Allarme della Polizia Postale: falsi messaggi WhatsApp con un link per scaricare il Green Pass vaccinale Covid, ma è una truffa. Una volta cliccato, infatti, gli ignari utenti devono inserire anche dati personali e bancari, che poi vengono rubati. La Questura di Napoli invita a denunciare ogni caso sospetto.
A cura di Giuseppe Cozzolino
396 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Ecco il link per scaricare il Green Pass Covid-19", ma è una truffa. L'allarme è stato lanciato dalla Questura di Napoli, dopo diverse segnalazioni arrivate negli ultimi giorni negli uffici di Via Medina. La truffa avviene principalmente via WhatsApp (un canale dove NON arriva il codice per scaricare il Green Pass, che invece arriva via posta elettronica o SMS), dove un numero sconosciuto riporta un link e la scritta: "A questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass COVID-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina".

Un messaggio che, ad una prima rilettura, appare palesemente falso già per diversi motivi: in primis perché, come già detto, nessuna comunicazione del genere avviene via WhatsApp. In secundis perché il Green Pass non permette affatto di muoversi senza mascherina. Basterebbe questo a far scattare il campanello d'allarme in chi lo riceve. Ma c'è anche chi, in buona fede, ha cliccato sul link convinto che fosse un modo per scaricare il Green Pass, che permette sì di spostarsi liberamente in Italia e, dal 1° luglio, in Europa.

Cliccando però si viene reindirizzati ad un sito che somiglia (con tanto di loghi) a quello della Pubblica Amministrazione, ma che in realtà è solo un sito di phishing, ovvero dove avvengono le truffe. Gli utenti, ignari, vengono invitati ad accedere con le proprie credenziali, tra cui i propri dati personali e, soprattutto, quelli bancari. Anche questo è un campanello d'allarme, visto che la Pubblica Amministrazione non richiede certo di accedere ai dati bancari dei cittadini per scaricare il Green Pass. La Polizia Postale ha invitato a prestare la massima attenzione a truffe di questo tipo, ed a segnalare ogni messaggio potenzialmente fraudolento, anche sui portali dedicati come www.commissariatodips.it, dove è possibile segnalarli in tempo reale.

396 CONDIVISIONI
27579 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni