Si allunga ancora l'elenco dei decessi in Campania dovuti al Coronavirus. A San Paolo Bel Sito, in provincia di Napoli, si è registrato il decesso di Giuseppe Manzi, appena 39 anni e titolare della catena di supermercati L'Oceano, con sedi in diversi comuni della provincia partenopea e casertana. Manzi era risultato positivo al Coronavirus alcune settimane fa, e fin da subito le sue condizioni erano risultate piuttosto gravi. Nelle scorse ore è avvenuto il decesso, dovuto all'ulteriore aggravarsi del quadro clinico e nonostante i tentativi dei medici di salvarlo.

In tanti lo hanno ricordato e condiviso un pensiero per lui e la sua famiglia sui social network, con in testa l'amministrazione comunale di San Paolo Bel Sito. Ma tanti anche i cittadini che lo conoscevano, essendo il titolare della storica catena di supermercati con sede nella vicina Marigliano. Manzi aveva 39 anni, ed è una della vittime più giovani del Coronavirus nell'ultimo periodo in Campania. Anche la società di basket della città di Marigliano ha voluto ricordarlo, porgendo le condoglianze alla famiglia a nome di tutti "i dirigenti, gli allenatori e gli atleti della Promobasket Marigliano", si legge in una nota della società, che partecipa commossa "al dolore della famiglia Manzi per la prematura scomparsa di Giuseppe, imprenditore giovane, generoso, e amico dello sport, che con il marchio L'Oceano Megastore ha sostenuto la nostra associazione negli ultimi anni". Per altri cittadini del Nolano, Giuseppe Manzi (conosciuto come Peppe) era il "gigante buono", sempre a disposizione di tutti, e conosciutissimo non soltanto dai suoi clienti.