2.289 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Giugno 2021
20:04

Covid, Laurino in lockdown fino all’11 giugno: bar, ristoranti e negozi di nuovo chiusi

Lockdown a Laurino, in provincia di Salerno: troppi i casi di contagio da Coronavirus in città. Il sindaco Gregorio Romano: “Costante aumento del numero di positivi e di persone in isolamento”. Chiusi tutti i negozi tranne quelli alimentari, stop anche a barbieri, parrucchieri ed estetisti. Bar e ristoranti potranno lavorare solo per l’asporto.
A cura di Giuseppe Cozzolino
2.289 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Lockdown a Laurino, in provincia di Salerno. Una doccia gelata quella che arriva dal piccolo comune salernitano, che proprio nel giorno in cui riaprono in tutta la Campania bar e ristoranti anche al chiuso ripiomba nell'incubo. Zona rossa, e non per modo di dire: chiudono di nuovo tutti i negozi eccetto quelli alimentari, divieto di spostamento se non per gravi e comprovati motivi anche nel comune stesso. Stop a barbieri, parrucchieri ed estetisti. L'ordinanza, emessa dal sindaco Gregorio Romano, sarà valida fino all'11 giugno, salvo ulteriori proroghe.

Lo stesso primo cittadino di Laurino ha spiegato che "la situazione epidemiologica nel nostro Comune sta avendo una veloce evoluzione man mano che vengono comunicati i risultati dei tamponi effettuati", aggiungendo che "è in costante aumento il numero dei positivi e di conseguenza il numero delle persone poste in isolamento fiduciario. Siamo in costante contatto con le Autorità Sanitarie per monitorare la situazione, è stata già fissata la data del 6 giugno, per effettuare i tamponi monoclonali ai bambini della scuola dell’infanzia e agli studenti dell’Istituto Superiore. Ho chiesto di ampliare lo screening anche ai ragazzi della scuola primaria e della scuola media". Il sindaco ha poi chiosato che "fortunatamente, al momento, nessun caso positivo mostra sintomi gravi. Questo è il momento di fare la massima attenzione, di rispettare rigorosamente le regole suggerite dalle Autorità (mascherina, distanziamento, ecc.), e di evitare assembramenti".

Nell'ordinanza, oltre alla conferma del coprifuoco dalle 22 di sera alle 5 del mattino successivo, vengono anche chiusi parchi pubblici, la villa comunale, e le principali piazze di ritrovo. Un vero e proprio salto indietro nel tempo per Laurino di diverse settimane, con l'incubo del Coronavirus che è tornato a manifestarsi proprio quando sembrava soltanto un brutto ricordo. Qui l'ordinanza completa del comune di Laurino:

2.289 CONDIVISIONI
29519 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni