390 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Gennaio 2022
21:59

Covid, l’allarme dei medici: “Il Governo intervenga, in Campania rischiamo il codice nero”

L’allarme di Bruno Zuccarelli, presidente dell’ordine dei medici di Napoli. “La situazione è grave, rischiamo di perderne il controllo”, ha spiegato Zuccarelli.
A cura di Giuseppe Cozzolino
390 CONDIVISIONI
Bruno Zuccarelli, presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli.
Bruno Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La situazione è "peggiore di quanto sembri, in Campania rischiamo di doverci trovare di fronte a un dramma come il codice nero". L'allarme è di Bruno Zuccarelli, presidente dell'ordine dei medici di Napoli, che già nei giorni scorsi aveva chiesto un intervento forte al Governo prima che la situazione degeneri ulteriormente. La curva del contagio è ormai in costante crescita in tutta Italia, e non risparmia la Campania. I contagi hanno ormai superato le duecentomila unità al giorno, ed il picco appare ancora lontano.

"La situazione è grave, rischiamo di perderne il controllo", ha spiegato Zuccarelli, "la variante Omicron ha messo in ginocchio tutti. Ospedali, ambulatori, studi medici. Entro una settimana o due al massimo rischiamo di vedere anche a Napoli quello che avevamo purtroppo visto in Lombardia due anni fa". Già revocate ferie e permessi dalle direzioni strategiche sanitarie, di fatto il personale medico, infermieristico e via dicendo si trova di nuovo in trincea. "Ciò che si decide oggi avrà effetto a distanza di 10 o 15 giorni", ha spiegato Zuccarelli, "e se vogliamo evitare il peggio è bene che si intervenga subito. Vi prego, non metteteci in condizione di dover applicare il codice nero". Solo pochi giorni fa, lo stesso Bruno Zuccarelli aveva chiesto l'obbligo vaccinale e il ritorno alle sanificazioni degli ambienti come misura immediate per combattere contro il Covid. "Sono queste le nostre armi contro il Coronavirus e contro la sua nuova variante. Non c'è più tempo, non possiamo rimandare", aveva spiegato a Fanpage.it in una intervista appena lo scorso 29 dicembre.

390 CONDIVISIONI
31606 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni