108 CONDIVISIONI
Covid 19
27 Novembre 2021
16:16

Covid Campania, 1.154 contagi e 6 morti: bollettino di sabato 27 novembre 2021

Sono 1.154 i nuovi positivi al Covid in Campania su 29.695 test esaminati: il tasso di incidenza si attesta al 3,88%, quasi un punto più di ieri (2,99).
A cura di Redazione Napoli
108 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Crescono purtroppo i contagi Covid in Campania: il bollettino dell'unità di crisi della Regione emesso oggi, 27 novembre, sui dati di ieri, riporta 1.154 nuovi positivi al Coronavirus, uno dei numeri più alti degli ultimi sei mesi. I poco più di 1.100 contagi sono stati riscontrati a seguito di 29.695 test molecolari e antigenici effettuati in regione. Sono 6 i deceduti a causa del Covid, 3 ieri e altri 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Il tasso di incidenza si attesta al 3,88%, quasi un punto più di ieri (2,99).

Il bollettino dei posti letto su base regionale indica i  che i posti letto di terapia intensiva occupati sono 25 (+2), quelli di degenza 298 (+1).

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 25
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
  • Posti letto di degenza occupati: 298(*)
    Posti letto Covid e Offerta privata.

In Campania la terza dose del vaccino anti Covid è aperta a tutti dopo cinque mesi dall'inoculazione della seconda. A ribadirlo un post su Facebook del presidente della Regione, Vincenzo De Luca:

In linea con quanto definito nel corso delle ultime riunioni con i dirigenti delle Asl e delle Aziende ospedaliere della Campania e confermato dalle decisioni del Governo a livello nazionale, le vaccinazioni con terza dose vengono ulteriormente anticipate. Le terze dosi sono aperte a tutti i cittadini della Campania senza limiti di fasce di età o di categorie trascorsi i cinque mesi dall'ultima somministrazione. Ogni cittadino che voglia può ricevere la terza dose rivolgendosi direttamente ai centri vaccinali senza alcuna prenotazione. Resta priorità assoluta il completamento della somministrazione delle dosi ‘booster' per il personale sanitario, quello delle Rsa e del personale scolastico.

108 CONDIVISIONI
29674 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni