Una barella di bio-contenimento e un sanificatore portatile sono stati donati all'ospedale Antonio Cardarelli di Napoli dall'associazione Gruppo Dirigenti Fiat. Lo ha annunciato lo stesso nosocomio napoletano, che spiega: "Si tratta di un gesto di grande generosità e un sostegno concreto al lavoro che la nostra azienda ospedaliera porta avanti con dedizione, professionalità e impegno", come spiegato dal dottor Giuseppe Longo. direttore generale della struttura.

Si tratta di due strumenti che entreranno così subito a disposizione del personale medico e sanitario, impegnati in prima linea per combattere la pandemia da coronavirus che imperversa ormai da un anno. Barella di bio-contenimento diventata di uso pressoché comunque ormai e che si para sul principio della pressione negativa e che verrà utilizzata "per lo spostamento di pazienti Covid in condizioni di sicurezza all’interno della struttura ospedaliera, per tutte le necessità legate a esami clinici e trasferimenti in altri reparti", come spiegato dal dottor Giuseppe Russo, direttore sanitario del Cardarelli. Già in funzione da oggi, anche il sanificatore portatile verrà utilizzato già da oggi nella struttura sanitaria partenopea. Alla consegna, oltre al direttore generale Giuseppe Longo, anche l'ingegner Aldo Maggiore, responsabile della Sede di Napoli-Area Sud del Gruppo Dirigenti Fiat, che commentato come questa iniziativa si aggiunga "ad analoghe sul territorio nazionale", e che manifestano "in modo concreto il nostro desiderio di essere al fianco di chi combatte per noi in prima linea e di sostegno ai cittadini che, loro malgrado, sono colpiti dal virus".

Il materiale donato all'ospedale Antonio Cardarelli di Napoli.
in foto: Il materiale donato all’ospedale Antonio Cardarelli di Napoli.