Sono 666 i nuovi positivi al coronavirus a Napoli, raggiunti in appena 48 ore. Lo ha annunciato Palazzo San Giacomo, nel terzo bollettino settimanale diffuso quest'oggi, venerdì 16 ottobre, seppur in tarda serata rispetto al solito primo pomeriggio. Ai nuovi positivi, si aggiungono i 99 guariti, mentre sono 3 i nuovi decessi. In due giorni, dunque, il coronavirus fa registrare una ulteriore crescita in città, che si conferma una delle più colpite da questa seconda ondata di coronavirus.

De Luca annuncia il coprifuoco alle 22

"Siamo nel pieno della seconda ondata", ha detto quest'oggi De Luca, "e con numeri più grandi rispetto a marzo-aprile. Vi sono però situazioni meno gravi con più asintomatici: questo non ci deve illudere perché a mano a mano che ci avviciniamo all'inverno e si alza l'età dei contagiati avremo più ospedalizzati. Le mezze misure non servono più a niente, prima prendiamo più decisioni forti e meglio è. Chiuderemo tutto alle 22 a fine ottobre, soprattutto in vista di Halloween che è una idiozia, una americanata. Ed è possibile che bloccheremo la mobilità dopo mezzanotte". Lo ha annunciato Vincenzo De Luca nella consueta videoconferenza del venerdì.

Coronavirus a Napoli: contagi, guariti e decessi

Sono 4.717 i cittadini di Napoli attualmente positivi al coronavirus, dopo i 666 casi registrati negli ultimi due giorni. I ricoveri totali sono 155 di cui 12 in terapia intensiva. Sono più di 4.500 le persone in isolamento domiciliare, mentre i guariti sono poco più di duemila da inizio pandemia. Questi i dati diffusi dal Palazzo San Giacomo nella giornata di oggi, venerdì 16 ottobre:

  • Attualmente positivi: 4.717 (+563)
  • Ricoverati in ospedale: 155 (-3)
  • Di cui in terapia intensiva: 12 (-2)
  • In isolamento domiciliare: 4.562 (+566)
  • Guariti: 2.153 (+99)
  • Decessi: 163 (+4)
  • Totale positivi a Napoli: 7.033 (+666)