L'Asl ha smarrito i tamponi effettuati su alcuni studenti del locale liceo scientifico, che erano venuti a contatto con una persona positiva, costringendo i ragazzi a sottoporsi nuovamente al test: succede a Colle Sannita, nella provincia di Benevento. La vicenda è stata raccontata dal sindaco, Michele Iapozzuto, in un video pubblicato su Facebook. Dopo le raccomandazioni ai suoi concittadini sulle norme anti-contagio, come il distanziamento sociale e l'obbligo di indossare la mascherina, al fine di evitare la diffusione del Coronavirus, il sindaco Iapozzuto ha poi dichiarato di essere stato contatto dall'Asl di Benevento. che ha gli ha comunicato che i tamponi effettuati su alcuni studenti del locale liceo scientifico che, una decina di giorni fa, avrebbero avuto contatti con persone positive, sono stati persi. "Sembra assurdo dirlo, ma è così. Queste persone sono state costrette a rifare il tampone, e ora sono in attesa dei risultati". Come ha ricordato anche il primo cittadino, come da ordinanza della Regione Campania, le scuole sono chiuse e non c'è pericolo, qualora gli studenti dovessero risultare positivi – e che si trovano comunque in isolamento domiciliare – che possano contagiare i loro compagni di classe.

Covid Campania, le nuove disposizioni in Campania

Intanto, il 20 ottobre la Regione Campania ha emanato una nuova ordinanza, la numero 82, che prevede misure più restrittive per evitare la diffusione del Coronavirus. L'ordinanza conferma la chiusura delle scuole primarie e secondarie, e introduce anche il divieto degli spostamenti interprovinciali, salvo motivi urgenti, a partire dal 23 ottobre. Inoltre, a partire dal 21 ottobre, è stata istituita anche una zona rossa ad Arzano, nella provincia di Napoli, dopo i numerosi casi di contagio che si sono registrati in città.