14 Luglio 2021
23:13

Corruzione, indagati avvocati, imprenditori e un pm della Procura di Salerno

Maxi inchiesta su corruzione e traffico di influenze: coinvolti imprenditori, avvocati, un generale della Guardia di Finanza in pensione ed anche un magistrato in servizio presso la Procura della Repubblica di Salerno. Le ipotesi di reato sono di corruzione in atti giudiziari e traffico di influenze in forma continuata ed in concorso tra gli indagati.
A cura di Giuseppe Cozzolino

C'è anche un pm tra gli indagati in una maxi inchiesta contro la corruzione condotta dalla procura di Napoli e che vedi coinvolti anche avvocati, imprenditori ed anche un ex generale della Guardia di Finanza oggi in pensione. Il fascicolo riguarda ipotesi di corruzione in atti giudiziari e traffico di influenze in forma continuata ed in concorso tra gli indagati.

In particolare il magistrato indagato, che sarebbe in servizio presso la Procura della Repubblica di Salerno e che si occuperebbe di reati in settore dell'edilizia, reati ambientali e contro la pubblica amministrazione, avrebbe informato alcuni imprenditori di alcuni procedimenti penali per abusi edilizi di cui era titolare. Questa l'ipotesi montata dagli inquirenti. Gli indagati vivono tra Napoli, Salerno e Roma: perquisizioni nella serata di oggi da parte dei carabinieri e che sono avvenute sia negli uffici che nelle abitazioni degli indagati, e durante le quali sono stati acquisiti documenti, computer, smartphone e archivi dati di vario tipo. Massimo riserbo per ora da parte dei carabinieri, ai quali sono state delegate le indagini e che hanno perquisito anche gli uffici del magistrato che si trovano all'interno del palazzo della Procura della Repubblica di Salerno.

Salerno, Amerigo muore di Covid a 31 anni: non era vaccinato
Salerno, Amerigo muore di Covid a 31 anni: non era vaccinato
A Roma i funerali di Gianandrea Ferrajoli, il giovane imprenditore, capo di Mecar, morto a 41 anni
A Roma i funerali di Gianandrea Ferrajoli, il giovane imprenditore, capo di Mecar, morto a 41 anni
È morto Gianandrea Ferrajoli. L'imprenditore salernitano, ceo di Mecar, aveva 41 anni
È morto Gianandrea Ferrajoli. L'imprenditore salernitano, ceo di Mecar, aveva 41 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni