2.355 CONDIVISIONI
Covid 19
24 Marzo 2021
16:27

Coronavirus Campania, 2.045 contagi e 52 morti: il bollettino di mercoledì 24 marzo 2021

Torna a crescere il numero di nuovi casi positivi in Campania: sono 2.045 in 24 ore ai soli tamponi molecolari. Tasso di positività al 9,68%, aumentano ancora i decessi: 52 i morti registrati nelle ultime 24 ore. I ricoverati in ospedale sono poco meno di 1.800 persone, di cui 179 in terapia intensiva.
A cura di Giuseppe Cozzolino
2.355 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 2.045 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Campania: si tratta dei soli positivi ai tamponi molecolari, che sono stati 21.120 nelle ultime 24 ore. Lo ha comunicato il bollettino regionale dell'Unità di Crisi di Palazzo Santa Lucia: numeri che confermano l'alto tasso di positività in Campania, quest'oggi al 9,68%, quasi 3 punti percentuali in più rispetto alla media nazionale. Dei nuovi positivi, ancora alto il numero dei sintomatici: 653 persone, contro le 1.392 asintomatiche.

Sale ancora il conteggio delle vittime della pandemia in Campania: ieri superata quota 5mila decessi, che oggi si aggrava ulteriormente con altre 52 vittime registrate nelle ultime 24 ore, per un totale di 5.054 morti totali. I guariti del giorno sono invece 2.080 che portano il totale a 221.110 persone da inizio pandemia. Crescono ancora i ricoveri: in tutta la Campania ci sono 179 persone affette da Covid-19 ricoverate in terapia intensiva, che si aggiungono ai 1-587 pazienti ricoverati nei reparti ordinari, per un totale di 1.766 ricoveri totali dovuti a Coronavirus in Campania.

Prosegue intanto la campagna di vaccinazione: ieri la Regione ha comunicato i dati effettivi dei vaccinati, dove nel riepilogo spiccano i 102.793 membri del personale sanitario ed operatori socio-sanitari, gli 8.658 membri del personale non sanitario, i 5.718 ospiti delle RSA, altri 74.544 persone over-80 e 1.160 persone appartenenti al personale scolastico. Hanno tutti ricevuto la seconda dose, e dunque sono immunizzati al Coronavirus. Sempre sul fronte vaccini, quest'oggi l'oncologo Paolo Ascierto ha annunciato l'inizio della sperimentazione del vaccino Takis all'Istituto Pascale di Napoli. Si tratta del vaccino, interamente italiano, il cui principale vantaggio è che "può essere facilmente modificato in laboratorio, per rispondere alle varianti del virus e non necessita di temperature particolari". La Fondazione Pascale ha dunque per questo iniziato a cercare volontari per testare il vaccino.

2.355 CONDIVISIONI
31094 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni