Sono 1.263 i nuovi casi di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore. Sono stati invece analizzati altri 14.714 tamponi. Ieri erano invece stati 984 casi con 8.889 tamponi analizzati. La curva del contagio resta dunque in lieve rialzo anche in Campania, che segue così l'andamento nazionale. Aumentano ancora i morti in Campania, la cui media dei decessi, da novembre ad oggi, resta sopra quota 35 giornalieri. I nuovi guariti sono 1.097 per un totale di 120.127 persone attualmente guarite dalla CoViD-19. Sono 36 quelli registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 3.115 complessivi da inizio pandemia. Dei nuovi positivi, sono 90 i sintomatici, con 1.173 asintomatici. I ricoverati in intensiva sono 107, mentre i ricoveri in degenza ordinaria sono 1.376 come comunicato dall'Unità di Crisi della Protezione Civile regionale della Campania. Complessivamente, sono 198.518 le persone contagiate da inizio pandemia, mentre sono stati analizzati 2.132.355 tamponi.

Nel nuovo DPCM intanto firmato dal Governo, da lunedì 11 gennaio la Campania entra in zona gialla. Ieri il presidente della Regione Vincenzo De Luca aveva comunque raccomandato i cittadini ad avere prudenza, annunciano "una verifica epidemiologica entro gennaio", annunciando di capire meglio la situazione della curva dei contagi dopo le festività natalizia, "e solo allora prenderemo le decisioni definitive". De Luca ha infatti spiegato di preferire "una Italia tutta arancione", perché "con le fasce diverse andiamo al manicomio". Prosegue intanto la campagna di vaccinazione per medici ed infermieri, con De Luca che ha anche definito "sciacallo chi mi ha accusato di aver fatto il vaccino", spiegando di aver "ritenuto giusto dare l'esempio, come hanno fatto Biden e Netanyahu", per poi annunciare che la Campania rilascerà a chi farà il vaccino una apposita card, un attestato di vaccinazione che dichiarerà il proprio stato di immunità al Covid-19.