Sono 968 (di cui 65 casi identificati da test antigenici rapidi) i nuovi casi di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore, a fronte di 15.343 tamponi analizzati (di cui 1.302 antigenici): questi i dati sull'andamento della pandemia contenuti nel bollettino odierno, diramato mercoledì 20 gennaio dall'Unità di Crisi della Protezione Civile regionale. Resta stabile la curva del contagio in Campania, così come stabile è il tasso di positività, vale a dire il rapporto tra tamponi positivi rispetto a quelli analizzati, che rimane nettamente al di sotto del 10 percento (6,3%). Nelle ultime 24 ore, in Campania, si sono registrati ancora, purtroppo, 42 decessi (17 deceduti nelle ultime 48 ore e 25 deceduti in precedenza ma registrati​ ieri, in totale 3.471), mentre resta alto il numero dei guariti, che sono stati 1.940 (in totale 135.145 dall'inizio della pandemia). Complessivamente, in Campania sono 209.482 (di cui 306 antigenici) i casi di Coronavirus registrati a fronte di 2.270.343 (di cui 5.599 antigenici)​ tamponi analizzati.

Resta stabile anche la situazione dei ricoveri negli ospedali della Campania, resa nota quotidianamente dai dati inseriti nel bollettino dell'Unità di Crisi: la stabilizzazione della curva del contagio ha fatto diminuire la pressione sui nosocomi della Campania. Ecco, di seguito, i dati contenuti nel bollettino odierno che fotografano la situazione dei ricoveri nelle terapie intensive e nei reparti Covid degli ospedali campani:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 100
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata)
  • Posti letto di degenza occupati: 1.448