Si chiama "Daily Tampon", tampone giornaliero in inglese, il test rapido salivare che potrebbe a breve permettere di eseguire una notevole quantità supplementare di tamponi al giorno per scovare i positivi al coronavirus. Il test arriva dall'Università del Sannio, e per la precisione dalla Genus Biotech guidata dal professor Pasquale Vito, mentre la produzione sarà della società Allum di Merate, in provincia di Lecco. Il via libera alla produzione è arrivato dopo l'approvazione del test da parte del Ministero della Salute, che ne ha riconosciuto la validità. La produzione partirà nei prossimi giorni e, nel giro di poche settimane, il tampone salivare super veloce sarà già utilizzabile.

Come funziona il test salivare ultrarapido? Basterà prelevare un campione di saliva con un cotton-fioc e, appoggiato sul tampone, questo funzionerà come un qualunque test di gravidanza. Grazie all'utilizzo di tre reagenti, il tampone restituirà una o due strisce: in caso di positività le strisce saranno due, una sola striscia vorrà dire essere negativi al coronavirus. "I miei più sentiti complimenti all'Università degli Studi del Sannio, che ha collaborato con successo alla realizzazione di un nuovo test rapido", ha commentato il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, "che dalla saliva ci dirà in 3 minuti se si è positivi al coronavirus. Come sindaco della città di Benevento, sono orgoglioso del lavoro svolto dai nostri professionisti e della loro costante collaborazione istituzionale con il Comune, come sta avvenendo, con l’azione di monitoraggio Covid, in questa nostra tre giorni, al Palatedeschi", ha aggiunto ancora il primo cittadino sannita.