Picco di contagi a Cercola, popoloso comune dell'area est di Napoli, il sindaco Vincenzo Fiengo chiude tutti gli uffici comunali fino al 21 ottobre prossimo. Sospese anche le attività del parco giochi di Viale delle Palme, spettacoli itineranti e bocciodromi. Misure urgenti, scrive il primo cittadino di Cercola, per evitare la diffusione del contagio da Covid19.

A Cercola 34 positivi in 24 ore

L'ordinanza 58 del sindaco di Cercola del 17 ottobre con ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio epidemiologico sull'intero territorio comunale è arrivata dopo l'emergere nei primi due report giornalieri dell'Uopc territorialmente competente “in modo inequivocabile un aumento costante dei soggetti positivi al Covid19 con un picco di 34 contagiati in sole 24 ore tra i quali diversi bambini. L'evolversi della situazione epidemiologica – scrive il sindaco Fiengo – e il carattere particolarmente diffuso della epidemia richiedono di scongiurare le occasioni di contatto con l'attuazione delle principali misure volte al contenimento del virus e il mantenimento do uno stato di allerta ancora maggiore rispetto al rischio di diffusione nel Comune di Cercola”. Pertanto ha ordinato fino al 25 ottobre la “chiusura dei bocciodromi, sospensione spettacoli viaggianti e chiusura del parco giochi in viale delle Palme”.

Con l'ordinanza 59, a seguito della conferma della presenza di un contagio tra i dipendenti del Comune e della necessità della sanificazione degli ambienti, ha ordinato la chiusura degli uffici comunali fino al 21 ottobre”. Di conseguenza, i servizi essenziali saranno garantiti assicurando la reperibilità del comando di Polizia Municipale, dalle 8 alle 20, e dello Stato Civile dalle 8,30 alle 12, esclusivamente per le denunce di morte e nascita.