La speranza oggi è in una domanda: "Come stanno i vaccinati?". A 24 ore dal V-Day medici e infermieri che ieri si sono sottoposti spontaneamente alla vaccinazione all'ospedale Cotugno di Napoli, raccontano di star bene. Nessun effetto collaterale, "mi sento bene, ho riposato bene, ho mangiato bene sono assolutamente in buone condizioni ringraziando Dio", scherza il Dottor Rodolfo Punzi, che dirige il dipartimento di Malattie infettive del centro di riferimento infettivologico della Campania.

Ieri, accanto a lui, tra i primi a vaccinarsi, c'era anche Flavio De Cicco, il più giovane tra i volontari. Dopo 8 mesi passati come infermiere nella terapia intensiva del Monaldi, Flavio racconta di sentirsi benissimo mentre corre al lavoro 24 ore dopo la ricezione del vaccino. "Bisogna avere paura del Covid, non del vaccino. Il Covid fa veramente paura e chi lo ha visto lo può dire".

Nella stessa giornata, tra i volontari scelti tra medici e infermieri dell'Azienda Ospedaliera dei Colli (Cotugno – Monaldi – Cto) e Pascale, anche altri due medici non solo non riscontrano alcun tipo di effetto collaterale, ma sono già tornati a lavorare. Mario Guarino e Nicola Maturo guidano rispettivamente i pronto soccorso del Cto e del Cotugno. Entrambi non hanno esitato, se c'è la possibilità di vaccinarsi bisogna farlo. "Agli scettici dico di vaccinarsi senza nessun di preoccupazione", spiega il Dottor Maturo che aggiunge, "fino adesso tutto tranquillo, almeno nel gruppo che è stato vaccinato ieri (il 27 dicembre, ndr) al Cotugno".

Mario Guarino, medico che vive quotidianamente la trincea del pronto soccorso del Cto racconta di essere tornato subito sul "campo di battaglia", dopo la vaccinazione. "Neanche dolore locale come ci si aspetta per una qualunque vaccinazione, al momento nulla, a 24 ore nulla. Tutti quelli che sono venuti nel mio gruppo, che sono medici e infermieri della mia unità operativa stesso feedback". "Tra il Covid e il vaccino" aggiunge il Dottor Punzi sintetizzando il pensiero di chi ieri ha aderito al V-Day, "io scelgo il vaccino, senza dubbio".