1.299 CONDIVISIONI
2 Agosto 2022
16:48

La cocaina dei clan di Ponticelli sequestrata a Scafati: 146 chili, vale 35 milioni di euro

Maxi sequestro di cocaina a Scafati (Salerno): sotto chiave 146 chili, tra i 3 arrestati un uomo vicino ai De Luca Bossa di Ponticelli.
A cura di Nico Falco
1.299 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Una montagna di cocaina. Tanta da saturare il mercato della droga di Napoli Est, dell'agro nocerino e, probabilmente, da rifornire anche quello del basso Lazio. Venduta al dettaglio, secondo le stime, avrebbe fruttato tra i 30 e i 35 milioni di euro. Il carico è stato intercettato dai carabinieri di Nocera Inferiore, che sono piombati sul luogo dello scambio proprio mentre la droga veniva spostata da un veicolo all'altro: sotto chiave 146 chili di cocaina purissima e in manette 3 persone, uno dei quali ritenuto legato al clan De Luca Bossa di Ponticelli.

La "picchiata" dei militari nel pomeriggio di ieri nella zona industriale di Scafati, in provincia di Salerno, operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, guidata dal procuratore Antonio Centore. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, guidati dal comandante Rosario Di Gangi, sono intervenuti a seguito della segnalazione di una pattuglia: c'erano due automobili, una Fiat 500 e una Fiat Tipo, entrambe con targa italiana, che si muovevano in sincronia. Stesso percorso, alla stessa velocità, per poi fermarsi sullo stesso punto: sembrava fossero in attesa di qualcuno dopo aver effettuato un sopralluogo.

A Scafati 146 chili di cocaina: sequestro da 35 milioni di euro

A distanza di sicurezza i carabinieri hanno visto arrivare poco dopo un autoarticolato con targa slovena. A quel punto l'uomo nella 500 è sceso dall'auto, lasciando la portiera aperta, e si è allontanato con il conducente della Tipo. E il camionista ha cominciato a spostare pacchi su pacchi dal suo veicolo all'automobile. I carabinieri sono intervenuti col supporto di diverse pattuglie e sono riusciti a rintracciare i due automobilisti e a bloccare l'uomo del camion. E hanno appurato che il carico era composto da 130 panetti di cocaina pura, divisi in 10 borse, per un peso totale di 146,4 chili: dopo le operazioni di "taglio" i chili sarebbero potuti diventare anche 600 e, con un prezzo di una sessantina di euro al grammo, avrebbero potuto fruttare fino a 35 milioni di euro.

Maxi carico di droga, uno degli arrestati vicino ai clan di Ponticelli

I tre, che hanno tra i 40 e i 65 anni, sono stati tratti in arresto con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente e condotti nel carcere di Fuorni, a Salerno; il profilo criminale di uno dei tre arrestati, in passato ritenuto legato al clan Sarno e che oggi sarebbe invece vicino ai De Luca Bossa, suggerisce un coinvolgimento del clan di Ponticelli nel traffico.

Le due automobili, il camion e la droga sono stati sequestrati. Le indagini ora mirano a ricostruire la provenienza della cocaina e il mercato di destinazione: non si può escludere che quello intercettato dai carabinieri fosse un passaggio intermedio, e che la droga sarebbe stata rivenduta ad altre organizzazioni criminali; la quantità sequestrata fa ritenere che sarebbe stata venduta probabilmente anche al di fuori della Campania.

1.299 CONDIVISIONI
Nella villa del Casertano 105 chili di cocaina, sequestro da 8 milioni di euro
Nella villa del Casertano 105 chili di cocaina, sequestro da 8 milioni di euro
Nella lavastoviglie cocaina per milioni di euro, blitz nella villetta a Gricignano d'Aversa
Nella lavastoviglie cocaina per milioni di euro, blitz nella villetta a Gricignano d'Aversa
Controlli nelle pescherie di Napoli, sequestrati 40 chili di molluschi
Controlli nelle pescherie di Napoli, sequestrati 40 chili di molluschi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni