Arresto Matteo Messina Denaro, ultime news
16 Gennaio 2023
12:52

Cinquegranella, il camorrista super latitante: dopo Messina Denaro in lista c’è lui

Cinquegranella, 73 anni, è latitante dal 2002: ritenuto affiliato al clan camorristico denominato Nuova Famiglia, su di lui pende un mandato di cattura internazionale.
A cura di Valerio Papadia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Arresto Matteo Messina Denaro, ultime news

È stato arrestato questa mattina a Palermo il superboss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro: ricercato dal 1993, da trent'anni, il boss di Cosa Nostra è stato arrestato all'interno della clinica "Maddalena" del capoluogo siciliano, dove era in cura per un tumore. Con l'arresto di Messina Denaro, sono soltanto quattro le persone che attualmente restano nella lista dei latitanti più pericolosi d'Italia, i cosiddetti superlatitanti: tra loro c'è anche il boss della camorra Renato Cinquegranella.

Chi è Renato Cinquegranella, tra i latitanti più pericolosi d'Italia

Nato a Napoli il 15 maggio del 1949, la carriera criminale di Renato Cinquegranella comincia tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, quando entra nelle fila della Nuova Famiglia, clan di camorra contrapposto alla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo. Secondo gli inquirenti, Cinquegranella è coinvolto nell'omicidio di Giacomo Frattini, detto "Bambulella", affiliato alla NCO, torturato, ucciso e fatto a pezzi il 21 gennaio del 1982. L'omicidio di Frattini fu eseguito per vendicare la morte di Aniello La Monica, allora boss di Secondigliano e sodale della Nuova Famiglia, ucciso in carcere.

Ancora, secondo gli inquirenti, Cinquegranella sarebbe stato coinvolto anche nell'omicidio del capo della Squadra Mobile di Napoli Antonio Ammaturo e del suo autista Pasquale Paola, uccisi il 15 luglio del 1982 dalle Brigate Rosse. Per gli inquirenti, il boss Cinquegranella avrebbe dato rifugio ad alcuni dei responsabili dei due omicidi nella sua villa di Castel Volturno, nel Casertano.

Cinquegranella è latitante da oltre 20 anni

Renato Cinquegranella è latitante dal 6 ottobre del 2002, da oltre 20 anni: è ricercato per associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso in omicidio, detenzione e porto illegale di armi, estorsione ed altro. Dal 7 dicembre del 2018 sono state diramate le ricerche in campo internazionale, per arresto ai fini estradizionali.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni