Reparti accorpati negli ospedali della provincia di Caserta per aumentare i posti letto dedicati ai positivi Covid. Al Presidio Ospedaliero di Marcianise, per esempio, dichiarata zona rossa dalla Regione Campania, saranno accorpati i reparti di Cardiologia e Medicina. La disposizione dell'Asl di Caserta è stata inviata ieri, 27 ottobre 2020, a tutti i direttori Sanitari dei Presidi Ospedalieri della provincia. Le note dell'unità di crisi del 18 ottobre e dell'Asl di Caserta del 20 ottobre prevedevano la “sospensione dell'attività in elezione nonché l'accorpamento dei reparti e la conseguente disponibilità di personale da dedicare agli ospedali Covid”. Il tema è stato poi affrontato il 26 ottobre in un incontro all'Asl con i direttori degli ospedali.

Coronavirus, chiusi i reparti degli ospedali per far posto al Covid

La direzione strategica ha quindi individuato le strutture da dedicare ai pazienti Covid positivi nella quali è indispensabile reclutare personale di supporto. Sarà l'Asl ad assegnare ai Presidi Ospedalieri Covid il personale disponibile e la successiva verifica del personale e delle attività delle Unità Ospedaliere accorpate. Ecco come saranno accorpati i reparti degli ospedali della provincia di Caserta:

  • Presidio Ospedaliero di Marcianise l'accorpamento dei reparti di Cardiologia e Medicina.
  • Per il Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese l'accorpamento dei reparti di Cardiologia e Medicina e la riduzione a 10 posti letto totali.
  • per il Presidio Ospedaliero di Aversa l'accorpamento del reparto di Gastroenterologia con il reparto di Medicina eventualmente l'accorpamento del reparto di Cardiologia Mantenendo attive Utic (Unità di Terapia Intensiva Cardiologica) emodinamica. E la turnazione del personale di Oculistica e Otorinolaringoiatria per l'attività Covid.
  • Per il Presidio Ospedaliero di Sessa Aurunca l'ulteriore riduzione dei posti letto nei reparti accorpati di chirurgia-ortopedia-medicina-cardiologia.