1.331 CONDIVISIONI
Covid 19
4 Gennaio 2022
12:11

La Campania vuole chiudere le scuole per un mese, ondata di proteste contro De Luca e Fortini

Molti genitori infuriati contro la paventata chiusura delle scuole nel mese di gennaio in Campania. Le proteste si riversano sui social del governatore De Luca e dell’assessore Fortini.
A cura di Ciro Pellegrino
1.331 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Regione Campania spinge, insieme al Veneto di Luca Zaia e alla Toscana governata da Eugenio Giani, per tenere le scuole chiuse tutto il mese di gennaio 2022. Obiettivo: avanzare con la campagna di vaccinazione e far passare il picco dell'ondata di contagi Covid-19 stimato entro fine mese. Vincenzo De Luca ha adottato una strategia ben collaudata quando si tratta di perorare cause che vanno contro le decisioni del governo: dichiarazioni nette giorno dopo giorno e poi una serie di dati epidemiologici a dimostrazione della sua tesi.

Perché De Luca non può prendere questa decisione autonomamente come ha fatto nei mesi scorsi? Mister Lanciafiamme a questo giro si trova davanti il governo guidato da Mario Draghi che – notizia di ieri – ha dichiarato che l'apertura delle scuole fissata per il 10 gennaio non subirà slittamenti.

E stavolta quelle che il governatore campano definiva le «mamme al plutonio», ovvero quei genitori che si oppongono al ritorno alla Dad, Didattica a distanza, sbandierano anche due sentenze del Tar che danno ragione a chi si oppone alle chiusure delle scuole non decise a livello nazionale. Dunque restano cruciali gli appuntamenti delle prossime ore per capire se davvero le scuole riapriranno in presenza o se vinceranno i governatori della Dad. Gli appuntamenti sono, in sequenza: conferenza Stato-Regioni, vertice sindacati della scuola-governo e, domani, il Consiglio dei ministri.

Nel frattempo nelle famiglie, anche in quelle che hanno sostenuto politicamente Vincenzo De Luca, c'è rabbia e molti genitori la riversano sui social dell'assessore regionale all'Istruzione Lucia Fortini: i suoi social sono inondati da pacate, argomentate ma dure proteste.

Scrive Rosanna:

Gentile assessore, ipotizzare di fare la Dad in tutte le scuole della Campania, è davvero assurdo oltre che ad essere fuori luogo:ci siamo vaccinati tutti, si stanno vaccinando i nostri figli, ci hanno trasmesso regole anti-contagio, rispettate all'interno della scuola, e voi ancora ipotizzate la dad: è il caso forse di chiudere bar, palestre, piscine, circoli, ed attuare una mappatura che possa concedere ai centri ove vi sono le condizioni di poter continuare in presenza, altrimenti, credo sia un fallimento tutto ciò che è stato fatto fin'ora.

Chiara tira in ballo l'attività politica dell'assessora, fedelissima di De Luca:

Assessore Fortini, dopo che ha fatto il tour di ogni e qualsiasi scuola della Campania, inaugurando la qualunque, fatto foto, abbracciato i bambini e mostrandosi felice con loro … ha ancora il coraggio di parlare a quegli stessi bambini di Dad? Davvero Lei non valuta la possibilità di cambiare assessorato?

Infine, Rosaria:

Vergogna dopo 2 anni e più ancora non sapete come fare.. questi bambini sballottati dappertutto (palestre-piscine-parco- feste ) e poi a scuola no.. li volete veramente depressi e ignoranti.. vergogna.

1.331 CONDIVISIONI
31052 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni