79 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

All’Ospedale Cardarelli 450 nuovi letti per i pazienti: elettrici e automatici, sostituiranno quelli manuali

I nuovi letti elettrici andranno a sostituire quelli meccanici. Saranno usati in 32 reparti del Cardarelli. Più confortevoli e facili da usare.
A cura di Pierluigi Frattasi
79 CONDIVISIONI
Immagine

All'Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli arrivano 450 nuovi letti a movimentazione elettrica per migliorare la degenza dei circa 38 mila pazienti ricoverati ogni anno nel nosocomio partenopeo. Andranno a sostituire quelli vecchi a movimentazione meccanica nei reparti. L'obiettivo è rendere più efficiente e confortevole la degenza ospedaliera nel Cardarelli. La prima tranche è stata consegnata in questi giorni e va a rinnovare il patrimonio di attrezzature mediche per la degenza.

Immagine

Andranno a sostituire i letti meccanici

Nel complesso sono 450 i nuovi letti a movimentazione elettrica, acquistati con l’ausilio dei Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale, rientrano tra gli investimenti di rinnovamento tecnologico messi in atto dall’Ospedale e andranno a sostituire l’attuale dotazione di letti a movimentazione meccanica in più di 32 reparti. I nuovi letti a movimentazione elettrica sono progettati per migliorare l’esperienza di cura di questi pazienti. Grazie ad una maggiore flessibilità di gestione, i nuovi presidi sono in grado di poter essere adattatati ad ogni paziente garantendo maggiore confort e sicurezza, agevolando così anche il lavoro del personale sanitario.

Immagine

Saranno assegnati a 32 reparti del Cardarelli

La procedura, a cura dell’Unità di Ingegneria Clinica, in coordinamento con la Direzione medica di Presidio, si concluderà nei prossimi giorni con il collaudo e l’assegnazione dei nuovi letti ai diversi reparti. Per i pazienti ci sarà così la possibilità di vivere la degenza in migliori condizioni sanitarie, con la possibilità di fruire di letti anche più facili da usare.

Immagine
79 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views