Si ripeterà anche per l'estate 2021, a Vico Equense, perla della Penisola Sorrentina, l'esperimento avviato lo scorso anno di riservare alcune spiagge comunali ai soli residenti. Nonostante manchi ancora una delibera vera e propria, ad annunciarlo è stato proprio il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, che in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook ha fatto il punto della situazione sull'andamento della pandemia in città e ha ragguagliato la cittadinanza sui progetti dell'amministrazione comunale sulla stagione estiva ormai alle porte.

Nel video, il sindaco Buonocore ci ha tenuto a precisare che non si tratta di una scelta discriminatoria: "Vico è città di inclusione – ha detto il primo cittadino -. Tutti, da tutta Italia, da tutto il mondo, possono venire a fare il bagno a Vico, negli stabilimenti balneari e nelle spiagge che il Comune ha dato in concessione". Alcune spiagge del Comune di Vico, ribadisce il primo cittadino, saranno però destinate ai cittadini, ai residenti, tra i quali il sindaco annovera anche i turisti che alloggeranno nelle strutture ricettive della città e coloro che possiedono a Vico la seconda casa.

Il provvedimento di vietare le spiagge ai non residenti, complice la pandemia di Coronavirus, come detto era stato adottato dal sindaco Buonocore anche l'estate scorsa, quella del 2020, suscitando non poche polemiche. Per far sì che la delibera entrasse in vigore, alcune persone avevano fatto ricorso al Tar della Campania, ma il Tribunale amministrativo regionale lo aveva respinto, dando quindi mandato all'amministrazione comunale di Vico Equense di procedere.