518 CONDIVISIONI
29 Settembre 2021
12:25

A 16 anni rapina supermarket col complice quindicenne e spacca la testa al figlio del titolare

Due baby rapinatori di 16 e 15 anni sono stati bloccati a Giugliano (Napoli) dopo la rapina a un supermercato; il più grande, fermato dal titolare, ha colpito il figlio dell’imprenditore alla testa con una spranga di ferro causandogli un trauma cranico. Il primo è stato arrestato, il complice è stato denunciato a piede libero.
A cura di Nico Falco
518 CONDIVISIONI
Il luogo della rapina (Immagine da Tele Club Italia)
Il luogo della rapina (Immagine da Tele Club Italia)

Hanno appena 15 e 16 anni i due baby rapinatori bloccati a Giugliano, in provincia di Napoli, dopo la rapina ad un supermercato. Avevano fatto irruzione col volto coperto e armati di una spranga, nelle fasi concitate della rapina il più grande è stato bloccato dal titolare e ha ferito il figlio dell'uomo alla testa; l'altro si è presentato poco dopo, ma senza i soldi del bottino. Per il primo è scattato l'arresto, mentre il secondo ha rimediato una denuncia.

I due, incensurati, avevano preso di mira un supermercato di via Cataste, a Villaricca, frazione del popoloso comune del Napoletano. Erano arrivati entrambi col passamontagna calato sul volto, per non farsi riconoscere. Il più grande, il sedicenne, brandiva una mazza di ferro da 45 centimetri. Con l'arma il ragazzino ha minacciato il titolare ed è riuscito a farsi consegnare i soldi delle casse: circa 700 euro. L'imprevisto, però, durante la fuga. Mentre i due si allontanavano, infatti, il titolare è riuscito ad acciuffare il 16enne. Il giovane si è divincolato, ha cercato di scappare e, prima di arrendersi, ha colpito alla testa il figlio dell'imprenditore, causandogli un trauma cranico.

Nel parapiglia il complice è riuscito a dileguarsi in scooter con la refurtiva. È tornato poco dopo, senza motorino né denaro, questa volta senza passamontagna, e ha detto di essere l'altro responsabile della rapina. Nel frattempo nel supermercato sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Giugliano, in seguito alla segnalazione arrivata al 112; i ragazzi sono stati portati in caserma e ascoltati, la spranga e il passamontagna sono stati sequestrati.

Il 16enne è stato arrestato per rapina aggravata in concorso e per lesioni personali ed è stato condotto nel centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei mentre il 15enne, che risponde soltanto della rapina e non dell'aggressione, è stato denunciato a piede libero. Il figlio del titolare del supermercato è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giuliano, gli è stato diagnosticato un trauma cranico; ne avrà per 15 giorni.

518 CONDIVISIONI
Spacca la testa al suocero e lo riduce in fin di vita, arrestato a Mondragone
Spacca la testa al suocero e lo riduce in fin di vita, arrestato a Mondragone
Estorsioni, rapine e spaccio tra Brescia, Mantova e Milano: 24 arresti
Estorsioni, rapine e spaccio tra Brescia, Mantova e Milano: 24 arresti
Storia di Tommaso Vittozzi, poliziotto ucciso durante una rapina ad Arzano nel 1984: aveva 32 anni
Storia di Tommaso Vittozzi, poliziotto ucciso durante una rapina ad Arzano nel 1984: aveva 32 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni