Una delle passeggere del volo atterrato domenica 3 maggio all'aeroporto di Orio al Serio, in provincia di Bergamo, proveniente dall'India, è stata ricoverata per Covid. La donna si trovava in isolamento – insieme agli altri passeggeri – in un Covid Hotel. Stando a quanto riportato dall'agenzia stampa Ansa, l'agenzia di tutela della salute di Bergamo ha spiegato che è stata ricoverata ieri – mercoledì 12 maggio – con sintomi del coronavirus e difficoltà respiratorie.

Per la passeggera necessario il C-pap

Per questo motivo per la donna è stato necessario il C-pap. La passeggera è risultata positiva sia al test rapido che al tampone molecolare. Il test è stato inviato all'ospedale San Matteo di Pavia dove sarà effettuato il sequenziamento dell'Rna necessario per verificare se sia positiva a una variante. Su 146 passeggeri totali erano state riscontrate sei positività: cinque alla variante indiana e una a quella inglese. Tutti loro erano stati trasferiti in una sezione speciale dei Covid Hotel disposti dalla Prefettura.

Tutti i passeggeri si trovano in due Covid Hotel

Prima di partire, nessun passeggero era risultato positivo al Covid: tutti infatti avevano dovuto presentare un certificato di un test molecolare o antigenico negativo, effettuato 72 ore prima, necessario per imbarcarsi sul volo che partiva da Amristar. Una volta atterrati sono stati sottoposti a un test rapido. Sono stati poi trasferiti – grazie al lavoro della Croce Rossa – in due Covid Hotel per effettuare la quarantena. L'isolamento domiciliare è stato resto obbligatorio dalle ordinanze del ministero della Salute.