Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Tragedia a Milano nella serata di ieri, martedì 6 aprile. Un uomo di 57 anni è precipitato dal quarto piano di un palazzo in viale Monza ed è morto poco dopo in ospedale, dove era stato portato in condizioni disperate. Il dramma, stando a quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, si è verificato attorno alle 20.30 in uno stabile al civico 114. Sul posto, dopo le segnalazioni di alcuni residenti della zona, l'Areu ha inviato due ambulanze e un'automedica in codice rosso. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco e alcune volanti della questura.

L'uomo è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale

I soccorritori si sono trovati di fronte l'uomo privo di sensi sul marciapiedi davanti al palazzo: è stato caricato su un'ambulanza e trasportato d'urgenza all'ospedale San Raffaele, dove però è morto poco dopo il suo arrivo a causa dei traumi riportati nella caduta. A quel punto è iniziato il lavoro degli agenti della questura di Milano, che hanno cercato di ricostruire la dinamica dell'accaduto. Stando a quanto riportato dal "Corriere della sera" all'origine della tragedia potrebbe esserci uno sfortunato incidente: la vittima, un uomo di nazionalità filippina, era probabilmente intento a fare le pulizie in un appartamento al quarto piano dello stabile quando, per cause da accertare, sarebbe precipitato.

Il proprietario dell'appartamento in questione è già stato ascoltato dagli investigatori, che volevano verificare alcuni elementi: l'orario in cui si è verificato il dramma e la circostanza che sul corpo della vittima non vi fossero tracce di sangue né, a un primo esame dei medici, di lesioni interne. L'ipotesi dell'incidente, al momento, sembra comunque la più plausibile.