5 Settembre 2022
17:10

Si rompe lo sportello di un forno ad alta temperatura: paura in un’azienda di Abbiategrasso

In un’azienda di Abbiategrasso, alle porte di Milano, è scoppiato un incendio a causa della rottura dello sportello di un forno ad alta temperatura.
A cura di Giorgia Venturini

Tragedia sfiorata in un'azienda di Abbiategrasso, alle porte di Milano. Qui nella mattinata di oggi lunedì 5 settembre è scoppiato un incendio a causa della rottura dello sportello di un forno ad alta temperatura: i gradi erano intorno ai 1.400 e ha provocato la fuoriuscita di materiale.

Nessuna persona ferita o intossicata

Dalle prime informazioni i fatti sono accaduti attorno alle 10.30 circa presso la ditta Bormioli ad Abbiategrasso in via Filippo Maria Visconti 9: qui operai sono impegnati nella produzione del vetro. Subito è scattata la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti cinque mezzi dei vigili del fuoco. Non risulta nessuna persona ferita o intossicata. I tecnici sono ora al lavoro per cercare di capire cosa sia successo ed evitare altri episodi simili. Fortunatamente non è stato necessario il trasferimento di nessun operaio in ospedale.

Altro grave incidente in una ditta nella Bergamasca

Sempre nella mattinata di oggi a Costa di Mezzate, comune della provincia di Bergamo, un imprenditore di 76 anni è caduto battendo violentemente la testa. L'anziano è precipitato da un'altezza di circa un metro e mezzo. Immediato l'intervento dei soccorsi che sono arrivati nella ditta dove è andato in scena l'incidente con un'ambulanza e un'automedica. I medici hanno raggiunto il 76enne trovandolo in condizioni molto gravi a causa di un trauma cranico. Stabilizzato sul posto, è stato trasferito in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è stato preso in cura dai medici della struttura. Restano ancora sconosciute le sue condizioni di salute e se l'uomo sia in pericolo di vita.

Mensa del Carmine a Napoli, le mani della solidarietà che aiutano i poveri in città
Mensa del Carmine a Napoli, le mani della solidarietà che aiutano i poveri in città
63.121 di Roberto Spadola
I lavoratori della Scala in sciopero a pochi giorni dalla prima: cosa succederà
I lavoratori della Scala in sciopero a pochi giorni dalla prima: cosa succederà
Chi era Ernest Emperor Mohamed, ucciso con una coltellata al petto dalla compagna
Chi era Ernest Emperor Mohamed, ucciso con una coltellata al petto dalla compagna
Il Teatro alla Scala imbrattato dagli attivisti di Ultima Generazione nel giorno della Prima
Il Teatro alla Scala imbrattato dagli attivisti di Ultima Generazione nel giorno della Prima
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni