Gravissimo incidente sul lavoro nella tarda mattinata di ieri, giovedì 23 luglio, a Senna Lodigiana, in provincia di Lodi. Un uomo di 48 anni, di professione giardiniere, è rimasto folgorato da una scarica elettrica da 15.000 volt mentre stava potando alcune piante. L'episodio, stando a quanto riportato dall'Azienda regionale emergenza urgenza, è accaduto pochi minuti prima delle 13 nella frazione Mirabello di Senna Lodigiana, in via Enrico Berlinguer. Stando a quanto ricostruito, l'uomo era su un cestello a circa otto metri d'altezza per potare delle magnolie per conto di un privato che stavano crescendo troppo a ridosso della linea elettrica. Inavvertitamente il giardiniere si sarebbe avvicinato troppo ai cavi, rimanendo folgorato.

Il giardiniere è stato trasportato in elicottero in ospedale

È stato il collega dell'uomo a dare subito l'allarme. Sul posto l'Areu ha inviato un'ambulanza, un'automedica e un elicottero in codice giallo e sono intervenuti anche i vigili del fuoco, che per recuperare il ferito hanno dovuto isolare la linea elettrica. I soccorritori del 118 hanno trovato l'uomo ancora cosciente, ma con i segni della scossa elettrica al volto e alle braccia, gravemente ustionate. Considerate le sue condizioni l'uomo è stato trasportato in elicottero, in codice rosso, all'ospedale Niguarda di Milano, dove si trova il Centro grandi ustionati: le sue condizioni sono giudicate gravi. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche i carabinieri, che dovranno cercare di capirne la dinamica e accertare eventuali responsabilità. Non si sa se il giardiniere non si sia reso conto dell'effettiva vicinanza della linea elettrica o abbia sottovalutato il rischio. Saranno le indagini ad appurarlo.