152 CONDIVISIONI
24 Maggio 2023
14:19

Scoperto senza biglietto aggredisce il capotreno e poi i carabinieri

Un 47enne è stato arrestato per aver aggredito un capotreno e i carabinieri. L’uomo pretendeva di viaggiare senza il biglietto, sostenendo di essere stato vittima del furto del portafoglio.
A cura di Enrico Spaccini
152 CONDIVISIONI

Un uomo di 47 anni è stato trovato senza biglietto in un convoglio lo scorso 22 maggio e quando il capotreno lo ha invitato a scendere, lo ha aggredito. Una volta sceso alla fermata di Busto Arsizio, in provincia di Varese, ha trovato i carabinieri della Compagnia locale ad attenderlo. Il 47enne, italiano, residente a Besnate e con numerosi precedenti alle spalle, ha aggredito anche i militari intervenuti per riportare la calma.

Le aggressioni al capotreno e ai militari

L'aggressione al capotreno sarebbe iniziata quando questo ha chiesto al 47enne di mostrargli il titolo di viaggio. Non avendolo, avrebbe preteso di viaggiare lo stesso. Cosa che non sarebbe stata accordata e, anzi, l'uomo sarebbe stato invitato a scendere alla fermata successiva.

Arrivato a Busto Arsizio, era in forte stato di alterazione quando si è ritrovato i carabinieri che lo attendevano ed è finito per aggredire anche loro. Per questo motivo l'uomo è stato arrestato, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e interruzione di pubblico servizio. Il 47enne è comparso poco dopo davanti al giudice per il processo per direttissima al Tribunale di Busto Arsizio.

"Non ricordo di aver aggredito nessuno"

Lì ha provato a difendersi sostenendo di essere stato vittima del furto del portafoglio: "Non ho denunciato perché non ne valeva la pena", ha detto al giudice, "non ricordo di aver aggredito nessuno ma chiedo scusa".

Per lui il pm aveva chiesto la custodia in carcere. La giudice Daniela Frattini, invece, dopo aver convalidato l'arresto ha disposto l'immediata liberazione senza altre misure. Il legale ha chiesto un termine a difesa per il processo che definirà le sue responsabilità.

152 CONDIVISIONI
Guai per Fabrizio Corona: fermato dopo una manovra azzardata davanti ai carabinieri, era senza patente
Guai per Fabrizio Corona: fermato dopo una manovra azzardata davanti ai carabinieri, era senza patente
Accoltella il vicino di casa perché bestemmia, poi si nasconde per un mese nei boschi della Brianza
Accoltella il vicino di casa perché bestemmia, poi si nasconde per un mese nei boschi della Brianza
Minaccia 5 minori stranieri non accompagnati, poi aggredisce gli operatori intervenuti per difenderli
Minaccia 5 minori stranieri non accompagnati, poi aggredisce gli operatori intervenuti per difenderli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni