Incendio Milano, brucia grattacielo in via Antonini
17 Gennaio 2022
16:14

Sciacalli rubano negli appartamenti della Torre dei Moro, distrutta da un incendio lo scorso agosto

Dolore su dolore per alcuni dei residenti della Torre dei Moro, il grattacielo di Milano divorato dalle fiamme lo scorso 29 agosto. Ladri si sono introdotti nelle loro abitazioni portando via effetti personali.
A cura di Filippo M. Capra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Incendio Milano, brucia grattacielo in via Antonini

Dolore su dolore per alcuni dei residenti della Torre dei Moro, il grattacielo di Milano divorato dalle fiamme lo scorso 29 agosto. Due di loro, assistiti dall'avocato Solange Marchignoli, hanno presentato denuncia alla polizia per lamentare il passaggio di sciacalli nei loro appartamenti, ancora inagibili e sotto sequestro della Procura che sta indagando. Secondo i due abitanti, ignoti si sarebbero introdotti nelle loro case per rubare.

Sciacalli alla Torre dei Moro: Ci hanno rubato oggetti dalla casa incendiata

Nella denuncia di uno dei due residenti, come riportato da MilanoToday, si legge che dopo essere entrato nella sua abitazione insieme ai vigili del fuoco per dare un valore al danno provocato dal rogo, si è "reso conto della mancanza di alcune rimanenze di varia oggettistica per un totale di 2mila euro, oltre a diversi danni nei vari locali dell'appartamento, causati probabilmente da ignoti, per un totale di circa 2.500 euro". Questo quanto detto e firmato dall'inquilino che ha aggiunto come la porta di casa non fosse chiusa a chiave per via di un malfunzionamento della porta stessa. Un secondo inquilino della Torre dei Moro, invece, ha fatto sapere alla polizia che dopo essere entrato nella sua abitazione insieme ai pompieri, ha denunciato un furto che risalirebbe al 9 dicembre scorso: "Dopo essere entrato nell'immobile – si legge nel verbale – ho notato che tutti i locali erano stati messi a soqquadro e che al suo interno vi era la mancanza di alcune rimanenze di varia oggettistica". L'area interessata dal rogo che ha distrutto il grattacielo è posta sotto sorveglianza da una ditta specializzata: gli inquirenti partiranno dalle immagini per risalire all'identità degli sciacalli che hanno approfittato della disgrazia per togliere quel poco che era rimasto a chi ha perso quasi tutto nell'incendio del 29 agosto 2021.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni