Partorisce sul sedile posteriore del taxi nella notte di Pasquetta, a Milano, mentre il mezzo la stava accompagnando in fretta in clinica. Ma la neo-mamma non ce l'ha fatta ad aspettare. Le doglie erano troppo forti, così il bambino è venuto alla luce proprio dentro l'abitacolo dell'auto bianca, con l'aiuto del tassista che appartiene alla cooperativa TaxiBlu 4040, la più grande radiotaxi di Milano. Erano poco passate le 2 di notte, quando il conducente ha risposto ad una chiamata da zona Ortica. È arrivato sul posto in 4 minuti, accogliendo a bordo una donna incinta e suo marito, diretti alla clinica Macedonio Melloni. Ma le doglie del travaglio sono diventate insistenti. L'autista ha continuato a guidare, riuscendo ad accompagnare la coppia in clinica.

Qui, però, la donna ha partorito mentre il taxi stava per accostare all'ingresso. Il bambino è venuto al mondo alle 2,40. La famigliola è stata accompagnata all'interno della Clinica per tutte le cure e i controlli del caso. E stamattina il tassista è tornato in clinica per sincerarsi che tutti stessero bene. “Parlare del miracolo della vita che si ripete – racconta Stefano Salzani, responsabile commerciale di Taxiblu 02.4040, la più grande Radiotaxi di Milano – specialmente in questi giorni, può sembrare eccessivo ma è quello che è realmente successo questa mattina o meglio questa notte appena trascorsa tra le 2:30 e le 2:40”.

“Uno dei nostri operatori ha risposto ad una chiamata proveniente dal quartiere Ortica di Milano dove ha preso la corsa di una coppia, marito e moglie incinta diretti verso l'ospedale Macedonio Melloni. I tempi per arrivare sono stati brevissimi dato anche l'orario e il fatto che ovviamente in questi giorni non c'è in giro nessuno se non le Forze dell'Ordine e i tanti tassisti appunto in attesa di una chiamata. Una volta arrivati davanti all'ospedale però per la donna era arrivato evidentemente il momento di partorire ed essendo impossibilitata a quel punto dal muoversi dal Taxi sono accorsi i medici e gli infermieri dell'ospedale che in sicurezza le hanno permesso di mettere alla luce questa nuova vita all'interno del Taxi stesso”.

“Il nostro operatore è poi passato anche stamane presso l'ospedale per accertarsi delle condizioni della donna e del bambino un bel maschietto, che i medici gli hanno confermato stare bene. Una storia che sembrerebbe più natalizia che pasquale che però ci rende orgogliosi dei nostri operatori e di tutti coloro che soprattutto in questi giorni difficili, ci sono e ci saranno sempre per i cittadini in ogni momento del giorno e della notte. Una bella storia di nascita e di vita, che nel periodo difficile che tutti viviamo da più di un anno a questa parte credo faccia bene al cuore e al morale”.