21 Settembre 2021
13:51

“Nulla da spartire con lui”: esponente della comunità Lgbt fa rimuovere a Bernardo la foto insieme

Nuova polemica per il candidato sindaco di centro destra, Luca Bernardo. Il medico ha postato ieri una foto che lo ritraeva con Paolo Sassi, membro noto della comunità Lgbtq+ e titolare di due noti locali milanesi. Nella descrizione che correda l’immagine, il candidato ha affermato di aver incontrato la sera prima alcuni imprenditori di via Lecco – dove Sassi ha un locale – e di aver ascoltato le loro problematiche. Affermazione smentita dal titolare: la foto infatti risale ad alcune settimane prima ed è stata scattata durante una festa con amici in comune: “Nulla con cui spartire con nessuna forza politica di centrodestra, notoriamente avversa alla mia comunità, anche nella nostra città”.
A cura di Ilaria Quattrone
Il candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo
Il candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo

Nuova polemica per il candidato sindaco del centro destra di Milano, Luca Bernardo. Il medico è finito nuovamente sotto accusa dopo aver condiviso sul suo profilo Instagram una foto che lo ritraeva con Paolo Sassi, volto noto della comunità Lgbtq+ di Milano e proprietario di due famosi locali: "L'osteria Memà" e "Lecco Milano". Nel post, l'aspirante primo cittadino ha scritto: "Ieri sera in via Lecco, con alcuni amici imprenditori della zona, alcuni residenti e i ragazzi che fanno sicurezza. Ho ascoltato le problematiche del quartiere e anche le proposte per bilanciare gli interessi tra residenti e imprenditori".

La foto scattata diverse settimane fa

A quanto pare però, come scrive Sassi sul suo profilo Instagram, la foto risale a diverse settimane fa: "È stata scattata durante una serata con degli amici, che ho scoperto poi essere in comune con questa persona, a me completamente sconosciuta, quando ci ha raggiunti". L'imprenditore ha poi precisato di non aver "nulla con cui spartire con nessuna forza politica di centrodestra, notoriamente avversa alla mia comunità, anche nella nostra città". L'uomo ha poi spiegato che, in riferimento alle "soluzioni" citate da Bernardo, si sta già lavorando con l'attuale sindaco del capoluogo meneghino Giuseppe Sala.

Sassi: Non abbiamo bisogno di essere utilizzati come pedine

Il primo cittadino ha infatti ricevuto una delegazione di residenti e proprietari di locali del quartiere Lazzaretto: "Lo incontreremo nei prossimi giorni a proposito dell'ordinanza e dei problemi di sicurezza che stiamo vivendo". È facile quindi leggere la pubblicazione del post da parte del candidato di centro-destra come una strumentalizzazione in vista delle imminenti consultazioni amministrative che avverranno il 4 e 5 ottobre prossimi: "Non abbiamo in alcun modo bisogno di essere utilizzati come pedine in questa campagna elettorale o, peggio, come arma di distrazione rispetto ai problemi che il candidato di destra sta vivendo in questi giorni". L'imprenditore ha chiesto la rimozione del post "che come immaginerete, lede la mia immagine e credibilità". La foto è infatti stata eliminata.

Milano, Beppe Sala dopo il bis: "Più agitato rispetto a 5 anni fa. Bernardo non ha chiamato"
Milano, Beppe Sala dopo il bis: "Più agitato rispetto a 5 anni fa. Bernardo non ha chiamato"
L'addestratore dell'aquila della Lazio fa il saluto romano insieme ai tifosi
L'addestratore dell'aquila della Lazio fa il saluto romano insieme ai tifosi
14.799 di Fanpage.it Roma
Elezioni Milano, Beppe Sala sta seguendo lo spoglio in diretta da Palazzo Marino
Elezioni Milano, Beppe Sala sta seguendo lo spoglio in diretta da Palazzo Marino
Vaccini: da oggi in Lombardia al via le prenotazioni per la terza dose agli over 60 e ai fragili
Vaccini: da oggi in Lombardia al via le prenotazioni per la terza dose agli over 60 e ai fragili
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni