Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Hanno usato un monopattino per fuggire il più velocemente possibile dopo aver messo a segno una rapina. Alla guida due malviventi, un ragazzo e una ragazza, che nel pomeriggio di ieri – domenica 11 ottobre – a Milano hanno derubato un 17enne in piazzale Libia a Milano. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli agenti della Questura, la coppia di rapinatori ha avvicinato il giovane a bordo di un monopattino elettrico e lo ha minacciato con un coltello per farsi consegnare il cellulare: la vittima è un ragazzino di 17 anni che davanti ai due non ha potuto far altro che cedere alla minaccia. Con il cellulare rubato poi la coppia è scappata via a bordo del mezzo di micro mobilità elettrica.

Nell'appartamento della giovane altri cellulari rubati

Allertate le forze dell'ordine, gli agenti si sono messi subito sulle tracce della coppia: per la ragazza, una cittadina italiana da poco maggiorenne, rintracciata e bloccata poco dopo, sono scattate le manette in piazzale Martini. Dopo l'arresto, i poliziotti hanno provveduto con una perquisizione nel suo appartamento situato in zona Monteforte Vittoria, dove hanno sequestrato altri tre cellulari probabilmente anche loro rubati da precedenti colpi messi a segno con la stessa strategia. La ragazza è stata quindi arrestata e portata in carcere: nelle prossime ore dovrà rispondere di rapina aggravata in concorso e di ricettazione. Continuano invece le ricerche del complice che dopo la fuga con il monopattino resta ancora latitante. Secondo quanto riferito dalla polizia, si tratterebbe anche in questo caso di un ragazzo appena maggiorenne.