1.021 CONDIVISIONI
10 Settembre 2021
13:57

Milano, il video di un passeggero in manette sulla metro. La polizia: “Ha dato in escandescenze”

Nella mattinata di oggi diversi passeggeri della metro di Milano hanno assistito a una scena insolita su un treno della linea rossa. Tre poliziotti sono saliti su un convoglio assieme a un uomo ammanettato. La questura ha chiarito a Fanpage.it il contesto: l’uomo è stato sorpreso senza mascherina e ha dato in escandescenze mentre veniva sanzionato, venendo così denunciato per resistenza e oltraggio.
A cura di Francesco Loiacono
1.021 CONDIVISIONI

Un uomo ammanettato sulla metro di Milano, con tre agenti di polizia attorno che lo scortano verso la fermata Duomo. È la scena alla quale alcuni passeggeri hanno assistito nella mattinata di oggi, venerdì 10 settembre, su un convoglio della linea rossa (metro M1). A segnalare l'episodio a Fanpage.it è stato un anonimo lettore, che ha inviato anche un breve filmato dell'insolita scena. "Alle 8.20 circa, alle fermata Cadorna, linea rossa M1, salgono 3 poliziotti trascinando a fatica un uomo ammanettato, apparentemente per mancanza di biglietto – ha scritto l'anonimo lettore -. L'uomo si lamenta di dolore ai polsi dovuto dalle manette, chiede più volte gli vengano allentate, senza però avere nessun riscontro da parte dei poliziotti. I tre poliziotti, due uomini e una donna, sono scesi insieme all'uomo arrestato per mancanza di biglietto in Duomo".

Le precisazioni della Questura: l'uomo è stato denunciato per oltraggio e resistenza

In realtà, dalla Questura è arrivata però una ricostruzione molto diversa dell'accaduto. Il passeggero ammanettato – hanno spiegato da via Fatebenefratelli a Fanpage.it – è un ragazzo dell'85 con precedenti. È stato sorpreso in metro senza mascherina, obbligatoria secondo le norme anti-Covid, e per questo i tre agenti lo hanno fermato per sanzionarlo. Al momento di controllare i suoi documenti, tuttavia, il passeggero, forse temendo che gli agenti lo volessero arrestare, ha dato in escandescenze. A quel punto i tre poliziotti hanno ammanettato l'uomo come strategia di "contenimento". Oltre alla sanzione per la mancanza di mascherina, il passeggero è stato così denunciato a piede libero per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo la denuncia tuttavia gli sono state tolte le manette e l'uomo è tornato a piede libero senza essere accompagnato in questura. "Le attività di controllo biglietti non spettano alla polizia, ma agli addetti di Atm", hanno precisato dalla questura.

L'uomo ammanettato: Mi state tenendo come un detenuto

Il filmato non ha ripreso ciò che è avvenuto prima dell'ammanettamento, ma solo le fasi finali dell'operazione dei poliziotti. Dalle immagini inviate a Fanpage.it si vede l'uomo, già ammanettato e con la mascherina addosso, che si lamenta con gli agenti: "Sono agitato perché sono in ritardo. Devo andare a lavorare in un cantiere, devo prendere lo stipendio oggi. Devo prendere i soldi per mangiare", dice il passeggero, che è però calmo così come i poliziotti attorno. "Mi state tenendo come un detenuto, c'ho il polso che mi fa male. Sono incensurato – aggiunge l'uomo -. Mi avete detto che non avevo la mascherina, questo non è vero". Una versione diametralmente opposta però a quella della polizia.

1.021 CONDIVISIONI
Trovato bagaglio sospetto in stazione metro a Milano: circolazione bloccata per mezz'ora
Trovato bagaglio sospetto in stazione metro a Milano: circolazione bloccata per mezz'ora
Si filmano mentre saltano sulla volante della polizia e pubblicano il video su Instagram: denunciati
Si filmano mentre saltano sulla volante della polizia e pubblicano il video su Instagram: denunciati
Roma, addetto alla sicurezza aggredisce e colpisce un passeggero in metro
Roma, addetto alla sicurezza aggredisce e colpisce un passeggero in metro
2.130 di Fanpage.it Roma
Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto: morto il 25enne Riccardo Sessa
Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto: morto il 25enne Riccardo Sessa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni