Ancora multe per la mamma di Montichiari, comune in provincia di Brescia, che per il settimo giorno consecutivo è stata sanzionata dagli agenti della polizia locale perché sprovvista di mascherina. La donna infatti, ogni volta che accompagna o prende la figlia fuori da scuola, rifiuta di indossare il dispositivo di sicurezza nonostante le richieste degli altri genitori e delle forze dell'ordine.

La mamma dovrà pagare 2.800 euro di multe

La prima multa risale a qualche mese fa: la mamma era stata sanzionata fuori da un supermercato dopo che era andata a fare la spesa, ancora una volta, senza mascherina. In quell'occasione, erano intervenuti i carabinieri che le avevano inflitto una sanzione di 400 euro. Per altre sette volte, fuori dall'istituto scolastico, la donna è stata multata sempre per lo stesso motivo. Adesso dovrà pagare complessivamente ben 2.800 euro. Stando alle testimonianze di alcuni genitori, la donna rifiuterebbe di indossare il dispositivo "per una questione di principio" e prenderebbe in giro chi invece rispetta quanto previsto dalle norme di sicurezza in materia di Covid.

Il sindaco: Ho cercato di farle capire i suoi errori, ma è stato inutile

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Marco Togni che, come riportato dal giornale Brescia Today, ha provato a parlare con la signora: "La scorsa settimana sono andato anche io fuori da scuola per farle capire i suoi errori. Ma è stato inutile, dispiace perché ci va di mezzo la figlia e non è giusto che i bambini paghino le colpe dei genitori". Il primo cittadino ha assicurato che la donna, se dovesse continuare a tenere questa linea, continuerà a essere multata: "E state tranquilli che pagherà tutte le multe".