Chiara ha 23 anni, lavora come infermiera e da alcuni giorni è in servizio al centro vaccinare di Viggiù. Il Comune, in provincia di Varese, è tra le aree più colpite dalle varianti scozzese e inglese e proprio per questo motivo è stata implementata la campagna di vaccinazione di massa contro il Covid-19. E tra una vaccinazione e un'altra, come riportato dal giornale online VareseNews, la giovane infermiera mercoledì mattina ha inviato una foto chiedendo al suo fidanzato di sposarla.

L'amore sbocciato durante la pandemia

La richiesta è nata da uno scherzo da parte dei colleghi. La 23enne parla spesso della sua intenzione di volersi sposare con il ragazzo. E gli infermieri, al momento di scrivere sul camice il loro nome, hanno deciso di scriverle addosso: "Lorenzo vuoi sposarmi?". Chiara ha preso la palla al balzo, ha scattato una foto e l'ha inviata proprio al suo fidanzato che, una volta avuta la possibilità di vederla, le ha risposto che preferirebbe far lui la proposta di persona. Anche Lorenzo infatti lavora come infermiere nella zona di Saronno, sempre in provincia di Varese. I due si sono conosciuti tanti anni fa, ma la loro relazione è iniziata solo da qualche mese: "Tutti i miei colleghi sapevano della nostra relazione e del fatto che in questo periodo sto insistendo un po' troppo con l'idea del matrimonio e così per gioco, per prendermi in giro, questa mattina mi hanno scritto la frase col pennarello e scattato la foto che ho inviato".

Il camice con la proposta
in foto: Il camice con la proposta

L'infermiera: Non perdete la speranza

Grazie a questa simpatica proposta, Chiara ha voluto inviare un messaggio a tutti i suoi coetanei. Lei che fin dopo la laurea si è trovata subito sul fronte Covid: "È stata durissima, soprattutto la seconda ondata che ci ha un po' demoralizzato. Lo so che molti si stanno lasciando prendere dallo sconforto, che dicono non ne possiamo più ma a loro dico di essere più speranzosi, ne usciremo e soprattutto vaccinatevi".