1.973 CONDIVISIONI
11 Novembre 2022
9:25

Irene Pivetti: “Vivo con mille euro al mese, ma non mi lamento. Sono indagata, non una criminale”

In un’intervista rilasciata al settimanale Gente, l’ex presidente della Camera Irene Pivetti racconta la sua nuova vita. Lavora in una mensa sociale di Monza e vive con mille euro al mese. A chi le suggerisce di ammettere qualcosa, risponde: “Non ho fatto niente”.
A cura di Enrico Spaccini
1.973 CONDIVISIONI

"All'improvviso frana tutto ciò che hai fatto nella tua vita. E di colpo sei un criminale". Ex parlamentare, già presidente della Camera più giovane di sempre a 31 anni, ex imprenditrice ed ex autrice televisiva, Irene Pivetti ora ha 59 anni. Dal 18 novembre 2021 è indagata per evasione fiscale e le autorità le hanno sequestrato 3,5 milioni di euro.

"Hanno avuto la buona idea di privarmi dei mezzi di sussistenza, ma fa niente", continua Pivetti che da un mese coordina il ristorante Smack: "Una mensa sociale del centro sociale di via Tazzoli a Monza". E vive di questo, "mi mantengo con i mille euro mensili che mi dà la cooperativa".

Il sequestro

Circa un anno fa, la Guardia di finanza ha sequestrato i beni di Pivetti nell'ambito di un'inchiesta su una serie di operazioni commerciali. Secondo l'accusa, queste sarebbero servite per riciclare proventi di un'evasione fiscale.

"Sono una indagata, non sono neppure rinviata a giudizio", commenta la ex parlamentare, "però queste cose innescano dei processi mediatici devastanti, la banca ti impedisce di fare qualsiasi cosa. Diventa un inferno".

Il lavoro nella cooperativa sociale

Come raccontato in un'intervista pubblicata dal settimanale Gente di venerdì 11 novembre, l'ex imprenditrice spiega la sua nuova vita. Una vita che ruota intorno al suo contributo nella cooperativa sociale, che le garantisce mille euro al mese.

"Ma non mi lamento", sottolinea Pivetti che passa le notti nel dormitorio poco distante dalla mensa: "È più comodo perché non ho l'auto, e poi non potrei permettermela".

Per quanto riguarda il procedimento giudiziario, rivela che le "hanno consigliato di ammettere qualcosa". Ma a lei non importa, e tira dritto: "Non ammetto niente perché non ho fatto niente".

1.973 CONDIVISIONI
Giuseppina, bidella pendolare tra Milano e Napoli:
Giuseppina, bidella pendolare tra Milano e Napoli: "Vivere al Nord costa troppo"
L'annuncio di un posto letto in cucina a 550 euro dimostra che Milano è a un punto di non ritorno
L'annuncio di un posto letto in cucina a 550 euro dimostra che Milano è a un punto di non ritorno
Vendevano online le carte Pokémon, ma non le spedivano: scoperta truffa da mezzo milione di euro
Vendevano online le carte Pokémon, ma non le spedivano: scoperta truffa da mezzo milione di euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni