130 CONDIVISIONI

Incidente in viale Forlanini, indagato per omicidio stradale l’autista ubriaco e senza patente

È indagato per omicidio stradale il 38enne (risultato positivo all’alcoltest e senza patente) che avrebbe causato il primo dei due tamponamenti avvenuti la notte di Halloween a Milano: nello schianto hanno perso la vita due giovani di 26 e 24 anni.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Francesca Del Boca
130 CONDIVISIONI
Una delle auto coinvolte nell'incidente di viale Forlanini (foto da vigili del fuoco)
Una delle auto coinvolte nell'incidente di viale Forlanini (foto da vigili del fuoco)

C'è un indagato per il maxi incidente della notte di Halloween a Milano. È il 38enne alla guida della Golf che avrebbe causato il primo dei due tamponamenti avvenuti in viale Forlanini, in cui hanno perso la vita due giovani di 26 e 24 anni: il pm di turno Luca Gaglio ha sequestrato le telecamere lungo il viale e le auto coinvolte nell'incidente, e dovrà presto disporre l'autopsia.

L'autista della Golf indagato per omicidio stradale

L'accusa, per l'autista 38enne, è quella di omicidio stradale. L'uomo, poi risultato positivo all'alcoltest e senza patente, all'alba di mercoledì 1 novembre ha tamponato a grande velocità una Opel sulla quale viaggiava una famiglia con una bimba di 8 anni (rimasta miracolosamente illesa). L'auto con a bordo i sei giovani, che stavano rientrando da una festa di Halloween in una discoteca di via Corelli, è arrivata subito dopo sempre a grande velocità, travolgendo le vetture precedentemente coinvolte nell'incidente. Nel secondo schianto hanno perso la vita Luigi "Gigi" Giallonardi, 26enne originario di Teramo, e Bennardo "Benny" Pagano di 24 anni, entrambi residenti a Milano.

Immagine

La dinamica dell'incidente in viale Forlanini a Milano

La ricostruzione della dinamica, al momento, è ancora al vaglio delle autorità competenti. Secondo quanto emerso finora, il primo schianto sarebbe avvenuto pochi minuti dopo le 5 della mattina dell'1 novembre: la Volkswagen Golf guidata dal 38enne avrebbe tamponato un'Opel Zafira nella quale viaggiava una famiglia composta da un uomo e una donna di 48 anni e una bimba di 8.

Il ragazzo, residente nell'hinterland e con alcuni precedenti (tra i quali la guida senza patente) sarebbe poi risultato positivo all'alcol test. Dopo il tamponamento, la famiglia a bordo dell'Opel ha abbandonato l'abitacolo per mettersi al sicuro a bordo strada.

Pochi minuti dopo sarebbe sopraggiunta una Peugeot a grande velocità. Il 26enne alla guida, Gigi Giallonardi, non avrebbe fatto in tempo a frenare,finendo per schiantarsi contro le auto ferme in strada e ormai vuote.

Immagine
130 CONDIVISIONI
Guidatore ubriaco e senza patente uccide un 15enne ma patteggia a 4 anni di pena: "È ingiusto"
Guidatore ubriaco e senza patente uccide un 15enne ma patteggia a 4 anni di pena: "È ingiusto"
Maxi tamponamento sulla A21 a Manerbio, 5 persone indagate per duplice omicidio stradale e lesioni
Maxi tamponamento sulla A21 a Manerbio, 5 persone indagate per duplice omicidio stradale e lesioni
Ubriaco e senza patente uccide un 15enne in bici: il giudice respinge il patteggiamento a 4 anni
Ubriaco e senza patente uccide un 15enne in bici: il giudice respinge il patteggiamento a 4 anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views