1.500 CONDIVISIONI
22 Maggio 2022
19:57

Il Milan vince lo scudetto: 50mila rossoneri in piazza Duomo

Il Diavolo vince lo scudetto 3-0 contro il Sassuolo. Esplode la festa in piazza Duomo a Milano, già dal primo pomeriggio invasa dai tifosi rossoneri: un numero in continuo aumento, che intorno alle 23 contava 50mila persone. Lunedì 23 maggio la festa bis, sempre in Duomo, con la squadra.
A cura di Francesca Del Boca
1.500 CONDIVISIONI
I tifosi rossoneri in piazza Duomo
I tifosi rossoneri in piazza Duomo

È il Milan ad aggiudicarsi il titolo di Campione d'Italia, a undici anni di distanza dall'ultimo titolo del 2011: in trasferta al Mapei Stadium batte il Sassuolo con 3 reti (doppietta di Giroud e gol di Kessie). Così tutta Milano esplode in una festa color rossonera dall'epicentro in piazza Duomo, con l'orda di tifosi che già dal pomeriggio si è riversata nello spazio davanti alla cattedrale meneghina. Un assalto inevitabile che è stato al centro delle polemiche nei giorni scorsi, visto che a lato della piazza è ancora allestito il palco che ieri sera ha ospitato il concerto di Radio Italia: le forze dell'ordine, che presidieranno la zona del Duomo, temono incidenti. La Prefettura ha già diramato divieto di vendita di alcolici nell'area. La stazione metro Duomo è stata preventivamente chiusa. Intanto il Diavolo, che dovrebbe comunque incontrare i tifosi a Casa Milan già stasera al ritorno da Reggio Emilia, ha preannunciato una seconda festa "ufficiale" in centro (da Casa Milan al Castello fino al Duomo) con il pullman scoperto per lunedì pomeriggio o sera, dopo la visita dal sindaco Beppe Sala verso le 17. Nell'attesa, secondo quanto annunciato dal governatore Attilio Fontana, appena scenderà la notte il palazzo della Regione Lombardia dovrebbe essere illuminato di rossonero.

Lo scontro per il maxischermo

I tifosi rossoneri hanno occupato piazza Duomo già dal primo pomeriggio, orfani del tanto atteso maxischermo: il Milan non ne aveva fatto richiesta, e la Prefettura aveva espresso dubbi per i rischi legati all'ordine pubblico. Alla fine ha prevalso la linea della prudenza. Nonostante il governatore Attilio Fontana avesse offerto come spazio piazza Città di Lombardia, sotto il palazzo della Regione, niente maxischermo. Da qui lo scontro social tra il sindaco Beppe Sala e Matteo Salvini (opposti anche nel credo calcistico: il primo è interista, il secondo milanista). "Non è riuscito ad autorizzare il maxischermo per il Milan e in piazza Duomo concerto con decine di migliaia di persone. Mettiti d'accordo con te stesso", ha attaccato il segretario della Lega. La replica del primo cittadino: "E meno male che questo "signore" ha fatto il Ministro dell'Interno… non ha imparato nulla, nemmeno le regole di base sugli eventi di piazza».

La risposta di Beppe Sala via Instagram
La risposta di Beppe Sala via Instagram

La carica dei 30mila in piazza Duomo

Intorno alle 23 erano ben 50mila, secondo la Questura, i tifosi che si sono riuniti in piazza Duomo: un numero che raggiungeva le 10mila unità già poco dopo il primo fischio dell'arbitro a Reggio Emilia. Ancora prima, nell'afa anomala di questo periodo (nella giornata di oggi il termometro ha segnato 35 gradi), alcuni tifosi milanisti hanno inneggiato cori contro l'Inter e dato fuoco a una bandiera nerazzurra. E la festa prosegue poi per ore tra fuochi d'artificio e fumogeni rossi, accendendosi subito al primo gol del Milan segnato dopo soli 17 minuti. Migliaia le bandiere che sventolano per tutto il tempo, dai lati della piazza fino a quelle alzate dai tifosi abbarbicati intorno alla statua di Vittorio Emanuele II. Un poliziotto è stato colpito dal lancio di una bottiglia al petto, nel tentativo di allontanare alcune persone che tentavano di salire sul palco ancora allestito di Radio Italia.

 

I nerazzurri al Meazza

Grande la delusione invece dall'altra parte, quella dei "cugini" nerazzurri. Già dalla fine del primo tempo in molti abbandonano lo stadio, rifiutandosi di assistere fino alla fine al match contro la Sampdoria nonostante le tre reti di vantaggio sull'avversaria: il sogno del secondo scudetto di fila ormai è definitivamente tramontato.

 

La festa bis di domani

Ma il vero e proprio festeggiamento per il Milan è rimandato a domani pomeriggio. Dopo le 18, da Casa Milan (via Aldo Rossi) partirà un bus scoperto che porterà poi i giocatori in trionfo fino a piazza Duomo, che torna a colorarsi di rossonero per la seconda sera consecutiva. Percorrerà piazza Gino Valle viale Traiano, viale Scarampo, viale Serra, viale Certosa, piazza Firenze, corso Sempione, via Canova, viale Milton, via Moliere, viale Alemagna, via Paleocapa, piazzale Cadorna, Foro Buonaparte, via Cusani, via Broletto, piazza Cordusio, via Orefici, piazza Duomo).

(Articolo in aggiornamento)

1.500 CONDIVISIONI
Come partecipare al concerto di Fedez e J Ax oggi in piazza Duomo a Milano
Come partecipare al concerto di Fedez e J Ax oggi in piazza Duomo a Milano
Concerto di Fedez al Duomo di Milano oggi 28 giugno: orari metro, bus e tram per Love Mi
Concerto di Fedez al Duomo di Milano oggi 28 giugno: orari metro, bus e tram per Love Mi
Fuorisalone 2022, gli eventi e le feste a Milano nel weekend
Fuorisalone 2022, gli eventi e le feste a Milano nel weekend
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni