388 CONDIVISIONI
Omicidio Carol Maltesi
6 Aprile 2022
12:39

Il “fidanzato” di Carol Maltesi: “Non riuscivo a sentirla, Davide Fontana mi ha detto che dormiva sempre”

In un intervista tv Salvatore Galdo spiega di essere stato il “fidanzato” di di Carol Maltesi, la 26enne uccisa lo scorso gennaio. Il ragazzo ai microfoni di “Fuori dal Coro” ha poi detto: “Si capiva che Fontana era ossessionato da lei”.
A cura di Giorgia Venturini
388 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Carol Maltesi

"Ho provato a contattare Carol più volte. Vedendo che non mi rispondeva, ho scritto a Davide Fontana che mi ha risposto che Carol dormiva sempre". Così in un'intervista rilasciata a "Fuori dal Coro" parla Salvatore Galdo, un ragazzo italiano che vive a Praga e che più volte nel programma tv ha ripetuto più volte di essere il fidanzato di Carol Maltesi, la 26enne uccisa lo scorso gennaio. Se Galdo fosse stato il fidanzato di Carol è ancora da accertare: come spiega a Fanpage.it l'avvocato Manuela Scalia, legale della madre della 26enne, la vittima alla famiglia in passato aveva raccontato di Galdo come di un amico. Eppure il ragazzo giura che "ci amavamo e volevo sposarla". A citare il ragazzo è anche lo stesso Fontana durante il suo interrogatorio in cui precisa la sua versione dei fatti: ovvero che Carol e Galdo erano una coppia fino a gennaio 2022 quando a causa della "gelosia morbosa" di lui si sono lasciati.

"Si capire che era ossessionato da lei"

"Questa è una fantasia di Davide: lui dopo che l’ha uccisa mi ha scritto fingendosi lei dicendo appunto all’improvviso che mi lasciava perché io ero geloso, ma poche ore prima io e Carol ci eravamo scritti altri messaggi". Per l'amico di Carol "Davide non ha mai accettato che Carol dopo la breve relazione che avevano avuto due anni fa, durante il lockdown, lo avesse lasciato e proprio ai primi di gennaio lei finalmente aveva deciso di staccarsi definitivamente da lui e questo evidentemente lo ha fatto scattare". Galdo ha poi detto: "Si capiva che era ossessionato da lei". Il ragazzo ha anche affermato di aver ricevuto anche una chiamata dal profilo di Carol nei giorni successivi l'omicidio, ma non era riuscito a rispondere in tempo. A questo punto non riuscendo più a mettersi in contatto con la vittima, ha scritto a Davide Fontana che gli avrebbe risposto che Carol "dorme sempre".

Davide Fontana, in carcere con l’accusa di omicidio
Davide Fontana, in carcere con l’accusa di omicidio

La chiamata di Fontana all'amica di Carol prima della confessione

Galdo spiega anche che lo stesso giorno in cui Davide Fontana ha confessato in caserma l'omicida ha chiamato un'amica stretta di Carol chiedendole di andarlo a prendere. Perché? Non era chiaro all'amica, che insospettita ha chiamato Galdo spiegandogli che la donna trovata morta era Carol e della strana richiesta di Fontana. A quel punto Galdo dice di averla convinta ad andare dai carabinieri e non dall'uomo. E così ha fatto. Poi la confessione di Fontana ha svelato tutto: ha confessato davanti agli inquirenti dicendo di aver ucciso la ragazza al termine di un video hard. "Ma Carol non doveva fare alcun video sadomaso quella mattina con Davide. Carol non faceva video di quel genere. Ne sono sicuro perché lei mi diceva tutto", ha aggiunto ancora Galdo.

388 CONDIVISIONI
50 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni