11 Marzo 2021
18:57

House of Gucci, Patrizia Reggiani contro Lady Gaga: “Mi infastidisce non mi abbia incontrata”

“Sono alquanto infastidita dal fatto che Lady Gaga mi stia interpretando nel nuovo film di Ridley Scott senza neppure avere avuto l’accortezza e la sensibilità di venire ad incontrarmi”. Così Patrizia Reggiani, ex moglie e mandante dell’omicidio di Maurizio Gucci, in merito ad un mancano incontro concessole da Lady Gaga.
A cura di Filippo M. Capra

Scoppia la polemica tra Patrizia Reggiani e Lady Gaga, con quest'ultima che interpreterà la prima nel film House of Gucci diretto da Ridley Scott. La Reggiani, ex moglie e mandante dell'omicidio di Maurizio Gucci, si è lamentata del comportamento della popstar mondiale, in questi giorni impegnata sul set milanese della pellicola cinematografica, dichiarandosi "alquanto infastidita dal fatto che Lady Gaga mi stia interpretando nel nuovo film di Ridley Scott senza neppure avere avuto l'accortezza e la sensibilità di venire ad incontrarmi". Nelle sue parole concesse all'Ansa, la Reggiani ha aggiunto che non si tratta di una "questione economica", considerato che "dal film non prenderò un solo centesimo, ma di buon senso e rispetto".

I set di Milano: da via Festa del Perdono a via Montenapoleone

Patrizia Reggiani è stata riconosciuta colpevole quale mandante dell'omicidio del suo ex marito Maurizio Gucci avvenuto nel marzo del 1995 a Milano, in corso Venezia, con quattro colpi di pistola. Ora, Ridley Scott sta girando un film proprio sul caso Gucci con un cast stellare. Oltre alla già citata Lady Gaga, ci sono anche Adam Driver, nei panni della vittima, Al Pacino e Jared Leto. Al momento le riprese si stanno concentrando nel centro di Milano. Dopo qualche ciak di fianco all'Università degli Studi in via Festa del Perdono, la produzione si è spostata in via Vittor Pisani e successivamente in via Montenapoleone. Non è chiaro, invece, se le riprese si sposteranno anche nel mega attico in piazza San Babila precedentemente di proprietà della famiglia Gucci poi venduto dalle figlie Alessandra e Allegra. Certamente, dopo Milano, la produzione si sposterà sul lago di Como.

Rooming-in, il parere dell'ostetrica:
Rooming-in, il parere dell'ostetrica: "Mamma e bambino non vanno separati ma serve supporto"
242.626 di Simona Berterame
Tre ragazzi bloccati la sera in alta quota: scattano i soccorsi in montagna
Tre ragazzi bloccati la sera in alta quota: scattano i soccorsi in montagna
Regione Lombardia ha bruciato 7 milioni in mascherine mai consegnate per colpa della sua disorganizzazione
Regione Lombardia ha bruciato 7 milioni in mascherine mai consegnate per colpa della sua disorganizzazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni