1.689 CONDIVISIONI
Elena Casanova uccisa a martellate dall'ex
20 Ottobre 2021
21:02

Femminicidio a Castegnato, Elena Casanova uccisa a martellate dall’ex in strada

A compiere il femminicidio, Ezio Galesi, con cui la vittima non stava da più di un anno. Secondo le prime informazioni emerse sulla vicenda la donna, Elena Casanova, sarebbe stata avvicinata in strada dall’ex, che ha poi cominciato a colpirla con un martello. La 49enne è morta sul colpo a causa delle ferite riportate.
A cura di Natascia Grbic
1.689 CONDIVISIONI
Elena Casanova, la vittima
Elena Casanova, la vittima
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elena Casanova uccisa a martellate dall'ex

Una donna di 49 anni, Elena Casanova, è stata uccisa questa sera a martellate dall'ex compagno in strada. A compiere il femminicidio, Ezio Galesi, coetaneo della donna, che ha poi chiamato i vicini di casa, accortisi delle urla della vittima, dicendo di chiamare i carabinieri e confessando di aver appena ucciso Elena.

Femminicidio a Castegnato, uomo uccide l'ex a martellate

L'ennesimo femminicidio è avvenuto a Castegnato, in provincia di Brescia. Secondo le prime informazioni, i due non stavano più insieme da un anno. Galesi questa sera ha avvicinato la donna e l'ha presa a martellate: per lei non c'è stato nulla da fare, è morta praticamente sul colpo a causa della violenza dei colpi inferti. L'aggressione è avvenuta a poca distanza da casa della vittima, colta di sorpresa dall'ex che ha iniziato a colpirla col martello, non lasciandole scampo né la possibilità di difendersi. Elena, operaia all'Iveco, aveva appena parcheggiato la macchina e si stava dirigendo verso la sua abitazione quando è stata colpita a morte dal 49enne che l'attendeva poco distante.

Femminicidio nel Bresciano, Ezio Galesi arrestato dai carabinieri

Ad arrestare l'uomo sono stati i carabinieri. È stato proprio lui, dopo aver ucciso Elena, a chiamare i vicini, dicendo di aver ucciso la 49enne e di chiamare le forze dell'ordine per arrestarlo. Subito sul posto sono arrivati i militari, che hanno fermato Ezio Galesi che ha consegnato il martello e lo hanno ammanettato. L'uomo è rimasto diversi minuti nell'auto dei militari con lo sguardo fisso nel vuoto. Saranno gli uomini dell'Arma a indagare sul brutale femminicidio, per capire cos'è accaduto e perché il 49enne abbia deciso di uccidere l'ex. Ulteriori dettagli sulla vicenda saranno forniti nelle prossime ore, quando saranno sentiti anche amici e familiari della vittima per capire se il 49enne abbia già avuto comportamenti violenti in passato. Intanto sul luogo del delitto sono arrivati anche il fratello e l'ex marito della vittima, visibilmente sotto choc.

1.689 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni