297 CONDIVISIONI
19 Settembre 2022
15:49

Emanuel, morto durante una festa: “Il suo assassino ha sparato nel mucchio e ha ucciso un innocente”

Emanuel è morto a 23 anni durante una festa in un bar a Turbigo: un 34enne ha sparato durante una lite e colpito il ragazzo alla carotide.
A cura di Ilaria Quattrone
297 CONDIVISIONI

Emanuel Rroku aveva 23 anni ed è stato ucciso con un colpo di pistola alla carotide. L'omicidio è avvenuto nella serata di venerdì 16 settembre a Turbigo, comune nell'hinterland di Milano. Il ragazzo si trovava a una festa in un bar quando è esplosa una discussione. Durante la lite, un 34enne ha – secondo la prima ricostruzione – "sparato nel mucchio, colpendo un innocente".

Ferito anche un ragazzo di vent'anni

Ha inoltre ferito a un polpaccio il ventenne con il quale stava litigando. E mentre venivano chiamati i soccorsi, gli amici della vittima hanno disarmato il 34enne e lo hanno picchiato. Restano sconosciuti i motivi della lite. I carabinieri hanno poi sedato la rissa e posto in stato di fermo l'uomo. È stata anche sequestrata l'arma. Sono state inoltre acquisite le immagini delle telecamere che hanno ripreso il litigio. All'arrivo del personale sanitario del 118, il 23enne è stato trasferito in ospedale d'urgenza dove è poi morto.

Il 34enne è stato posto in stato di fermo in ospedale

Anche il ventenne e il 34enne sono stati portati in ospedale: quest'ultimo è in stato di fermo. La vicenda ha colpito la comunità di Turbigo dove Emanuel viveva. Il parroco del paese ha deciso di sospendere tutte le iniziative dell'oratorio. È stato fatto solo un pranzo comunitario dove è stato ricordato il 23enne.

E sempre nella serata di ieri, domenica 18 settembre, è stata organizzata una veglia di preghiera: "Sei stato un bambino dolce e studioso, ti porto nel cuore", ha voluto ricordare una maestra di Emanuel. Anche il sindaco di Turbigo ha espresso vicinanza alla famiglia del giovane.

297 CONDIVISIONI
Narcotizzato e ucciso da 4 persone, il figlio di Bonomelli:
Narcotizzato e ucciso da 4 persone, il figlio di Bonomelli: "Dei poveretti, non mi interessa cosa gli succederà"
Omicidio Ziliani, Mirto Milani e i bigliettini dal carcere alla madre:
Omicidio Ziliani, Mirto Milani e i bigliettini dal carcere alla madre: "Nascondi le prove"
Il gruppo che ha narcotizzato e ucciso l'imprenditore Bonomelli:
Il gruppo che ha narcotizzato e ucciso l'imprenditore Bonomelli: "Non pensavamo potesse morire"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni