172 CONDIVISIONI
7 Ottobre 2022
12:39

Chi è Barbara Boscali, la fidanzata di Simba La Rue che lo ha fatto accoltellare: “Mi trattava male”

Il trapper Simba La Rue era stato accoltellato lo scorso giugno sotto la casa della fidanzata: proprio la ragazza Barbara Boscali è stata la mandante dell’aggressione.
A cura di Giorgia Venturini
172 CONDIVISIONI
Foto dalle pagine social di Barbara Boscali e Simba La Rue
Foto dalle pagine social di Barbara Boscali e Simba La Rue

Era in macchina con il fidanzato, il trapper Simba La Rue, quando questo è stato accoltellato da membri di una banda rivale. Ad armare i responsabili del tentato omicidio è stata proprio lei, Barbara Boscali. Anche per lei nella mattinata di oggi venerdì 7 ottobre sono scattate le manette, perché ritenuta la mandante dell'accoltellamento del trapper Simba La Rue a Treviolo (Bergamo) lo scorso 16 giugno.

L'agguato sotto la casa della fidanzata

Quella sera la 31enne si trovava in auto con lui, nel parcheggio di via Aldo Moro. Dopo aver trascorso la serata insieme il trapper ha riaccompagnato la fidanzata sotto casa e qui è avvenuta l'aggressione. Sette persone si sono avvicinate, hanno aperto la portiera lato di Simba e lo hanno accoltellato più volte per poi darsi alla fuga. La fidanzata non ha riportato nessun graffio.

I sospetti sulla donna

Come spiega una fonte di Fanpage.it fin da subito la sua versione dei fatti non aveva convinto: a insospettire i carabinieri è stato il fatto che l'agguato sia avvenuto sotto la casa della donna, ovvero una via quasi isolata in un piccolo paesino della Bergamasca.

Cosa che ha fatto nascere dei sospetti dal momento che Simba invece frequenta soprattutto ambienti milanesi. Come era possibile quindi che gli aggressori sapessero dell'uscita tra Simba e la sua fidanzata?

Inoltre durante il primo interrogatorio, Barbara Boscali è apparsa vaga: era molto evasiva e non riusciva a fornire particolari nonostante la sera dell'agguato si trovava proprio di fianco al fidanzato mentre era stato raggiunto dalle coltellate. Simba poi soccorso era uscito dall'ospedale.

La fidanzata ha agito per vendetta

Dai successivi accertamenti dei carabinieri è emerso che la donna faceva il doppio gioco fornendo tutte le informazioni ai membri della banda di Baby Touché, ovvero gli esecutori materiali, per mettere in atto una loro vendetta in merito a un episodio passato: l'ultimo episodio di violenza tra i due riguardava il presunto sequestro di Baby Touché. Simba La Rue, durante l'interrogatorio di garanzia, si era però difeso dicendo che Touché era entrato in auto spontaneamente.

Anche Barbara Boscali avrebbe agito per vendetta. In alcuni video e frasi sui social raccontava di una relazione non proprio idilliaca. In un'occasione spiega anche che Simba l'avrebbe trattata male. Tutte ipotesi che però ora devono essere accertate dai carabinieri: nei prossimi giorni ci sarà l'interrogatorio di convalida in cui potrà raccontare quanto accaduto.

Chi è Barbara Boscali, fidanzata di Simba La Rue

Barbara Boscali, la 31 anni in arte "Bibi Santi 91", avrebbe fornito ai rivali tutte le informazioni riguardanti della sera: dall'indirizzo di casa all'orario di arrivo.

La giovane, nota sui social anche per essere un'attrice hard, proprio su Tik Tok aveva rivelato alcuni litigi con il fidanzato tanto che era arrivata a dire, sempre rivolta a Simba: "Meriti solo bastonate". Tanti gli insulti che si sentono nella storie social: da qui infatti l'ipotesi che la donna abbia agito per vendetta.

172 CONDIVISIONI
"Chi doveva proteggermi non l'ha fatto": parla la vittima dei trapper Baby Gang e Simba La Rue
12.442 di Maria Oberti
L'uomo gambizzato da Baby Gang e Simba La Rue a Fanpage.it:
L'uomo gambizzato da Baby Gang e Simba La Rue a Fanpage.it: "Sono persone violente e senza cervello"
I giudici sul rapper Baby Gang e la sua banda:
I giudici sul rapper Baby Gang e la sua banda: "Si muovono con l'intento di farsi giustizia da sé"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni