537 CONDIVISIONI
27 Giugno 2021
15:57

Duecento ragazzi lanciano bottiglie contro carabinieri a Cesano Maderno: scene simili anche a Milano

Quasi 200 giovani in piazza a Cesano Maderno, in Brianza, intenti a bere alcol e ad ascoltare musica ad alto volume. Una volta intervenuti i carabinieri e gli agenti nella polizia locale alcuni di loro si sono messi a lanciare bottiglie di vetro proprio contro le forze dell’ordine. Stessa scena si è ripetuta anche a Milano.
A cura di Giorgia Venturini
537 CONDIVISIONI

Sono stati circa 200 i giovani che hanno scagliato contro le forze dell'ordine bottiglie vuote di alcolici. È successo venerdì sera in piazza Facchetti a Cesano Maderno, paese in provincia di Monza e Brianza. Qui i carabinieri e gli agenti della polizia locale sono intervenuti per richiamare il gruppo di giovani e far rispettare il divieto di consumo di alcol in luoghi pubblici dopo le 18 voluto dal sindaco Maurilio Longhin. E proprio il Comune sulla sua pagina Facebook ha raccontato quanto accaduto: "Gruppi di persone, molto spesso minorenni e provenienti da fuori città, si danno appuntamento in alcune piazze e vie, sotto l’effetto di alcol o di sostanze stupefacenti, arrecano disturbo tutta la notte, sporcano e vandalizzano la città, divenendo anche pericolosi per se stessi e per gli altri".

Sindaco di Cesano: Siamo di fronte a un grave problema sociale

Come è successo in piazza Facchetti dove 200 persone, quasi tutti minori, stavano ascoltando musica ad alto volume mentre erano impegnati a bere super alcolici. "Immediatamente è iniziato il lancio di bottiglie di vetro all’indirizzo delle Forze dell’Ordine – spiegano ancora dal Comune -. Nel tentativo di fermare gli autori, un carabiniere è caduto riportando diverse escoriazioni". Alla fine solo un minore è stato portato in caserma per accertamenti, mentre in piazza la situazione tornava piano piano alla normalità. Anche se "rimangono le criticità legate agli assembramenti e all’abuso di alcol da parte di troppi minori". Infine il municipio ribadisce che "siamo di fronte ad un grave e diffuso problema sociale ed educativo, che ha conseguenze pesanti sull’ordine pubblico. La situazione rimane delicata, ma la città è presidiata e i controlli sono costanti".

Altre 12 persone sanzionate a Milano

Non solo Brianza. Alle 6 di questa mattina, i carabinieri di Milano sono intervenuti davanti al Mc Donald’s – che era chiuso in quel momento – di piazza XXIV Maggio dopo la segnalazione della presenza di un gruppo di giovani, in prevalenza stranieri, che erano stati poco prima coinvolti in una rissa. Anche in questo caso i ragazzi erano intenti a consumare alcol e ad ascoltare musica ad alto volume. Alla vista dei carabinieri alcuni di loro hanno iniziato a lanciare contro i militari bottiglie di vetro. In tutto 12 persone sono state identificate e sanzionate a causa del contenimento delle misure anti Covid: di questi un ragazzo italiano di 19 anni è stato arrestato per aver lanciato le bottiglie contro i militari.

537 CONDIVISIONI
Pestato a sangue davanti alla stazione Centrale di Milano, ragazzo aggredito con calci e bottiglie
Pestato a sangue davanti alla stazione Centrale di Milano, ragazzo aggredito con calci e bottiglie
168.156 di Fanpage.it Milano
Spacca la testa a un ragazzo con calci, violento pestaggio in stazione Centrale a Milano: il video
Spacca la testa a un ragazzo con calci, violento pestaggio in stazione Centrale a Milano: il video
Violenze di Capodanno in piazza Duomo a Milano, tre ragazzi a processo
Violenze di Capodanno in piazza Duomo a Milano, tre ragazzi a processo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni