video suggerito
video suggerito
Il caso della donna picchiata dai vigili a Milano

Il video della donna presa a manganellate sulla testa a Milano da 4 agenti della Polizia Locale

Donna fermata e picchiata dalla polizia locale di Milano, in zona Bocconi. La scena, molto cruda, è stata ripresa da un video amatoriale filmato da una finestra ed è diventata virale: una donna viene colpita da 4 agenti con violente manganellate al fianco e alla testa mentre è seduta sul marciapiede.
A cura di Francesca Del Boca
6.982 CONDIVISIONI
La polizia immobilizza una donna a Milano, sferrandole manganellate al fianco e alla testa
La polizia immobilizza una donna a Milano, sferrandole manganellate al fianco e alla testa
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Violente manganellate a una donna, probabilmente transgender, a terra, assestate dritte al fianco, anche se giace immobile e non mostra atteggiamenti violenti verso gli agenti. E ancora spinte, calci e una spruzzata di spray al peperoncino in pieno volto.  È la scena immortalata da un video che sta facendo il giro del web, e ripresa da un balcone in via Castelbarco (zona Bocconi) a Milano: si tratterebbe di un intervento della polizia locale nei confronti di una donna. Particolarmente pesante e impressionante, tanto che la Procura della Repubblica ha deciso di aprire un'indagine.

La Procura ha aperto un'inchiesta

Al momento non è chiaro cosa sia accaduto prima del tentativo di ammanettamento della donna da parte delle forze dell'ordine, e la stessa polizia non ha ancora rilasciato dichiarazioni sul fatto: sono ancora in corso tutti gli accertamenti del caso, tra indagini interne della polizia e l‘inchiesta aperta dalla Procura. Nel frattempo, però, si alzano le voci di indignazione dei cittadini.

Immagini crude, forti, che spingono l'autore del video ad accendere la videocamera del telefonino e a diffondere online l'intera scena. La donna viene prima fatta cadere a terra, poi colpita da quattro agenti della polizia locale mentre è seduta sul marciapiede.

Prima un colpo sferrato alle spalle, con una manganellata alla testa. Poi ancora colpita, sempre dallo stesso agente, al fianco destro mentre è girata dall’altra parte dopo essere stata resa inoffensiva con lo spray al peperoncino. Infine un ultimo colpo alla testa, secco, sferrato mentre un altro agente sta cercando di metterle le manette ai polsi.

La ricostruzione dei fatti

Cosa è successo prima non è ancora chiaro. Sembrerebbe che la donna sia stata prelevata dalla volante al Parco Trotter (zona via Padova) nei pressi di una scuola. La Polizia Locale potrebbe essere stata chiamata da alcuni genitori che portavano i figli a scuola.

Ancora da definire, però, perché dal Parco Trotter la persona in questione sarebbe stata portata in zona Bocconi, e quindi a quasi 7 chilometri di distanza in auto – e perché sarebbe poi nuovamente scesa dall'auto della polizia.

Beppe Sala: "Fatto grave"

Il resto, è tutto immortalato nelle riprese effettuate da uno dei residenti di via Castelbarco. "Mi sembra un fatto grave", ha commentato per il momento il sindaco Beppe Sala, dopo aver visionato le immagini. "Sono disgustose. Qualsiasi sia il contesto e qualunque cosa sia accaduta "prima" di quanto filmato dal cittadino", il commento del capogruppo dem in Regione Pierfrancesco Majorino. Oltre a loro si sono espresse anche altre personalità politiche.

6.982 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views