1.500 CONDIVISIONI
Omicidio Carol Maltesi
30 Marzo 2022
11:58

Davide Fontana ha provato a bruciare il cadavere di Carol Maltesi con il barbecue

Dopo aver ucciso Carol Maltesi a martellate, e aver tagliato in 15 parti il suo cadavere, Davide Fontana avrebbe tentato di bruciare questi ultimi in una zona barbecue sul lago Maggiore.
A cura di Filippo M. Capra
1.500 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Carol Maltesi

Davide Fontana, il 43enne accusato di omicidio volontario aggravato, distruzione ed occultamento di cadavere per la morte di Carol Maltesi, avrebbe provato a bruciare i pezzi del cadavere della 26enne. Dopo averla uccisa con una serie di martellate e una coltellata finale alla gola, l'uomo si sarebbe recato in un Bricocenter per comprare un'accetta con cui smembrare il corpo della vittima.

Fontana ha provato a bruciare i pezzi del cadavere di Carol

In merito alla confessione rilasciata ai carabinieri, Fontana aveva parlato di un video realizzato nella giornata in cui poi avrebbe ucciso Carol. La registrazione è stata cancellata ma gli inquirenti credono di poterne trovare ancora tracce, magari sullo smartphone dell'indagato o nel suo computer. Nel frattempo emergono ulteriori dettagli circa l'assassinio della donna. Secondo quanto ricostruito finora dagli investigatori, dopo aver tolto la vita a Carol in maniera così brutale, Davide Fontana sarebbe andato al Bricoman di Rescaldina per comprare un'accetta.

 

L'arnese gli serviva per tagliare a pezzi il corpo della donna prima di riporli nel frigorifero. Solo dopo alcuni mesi, i 15 pezzi di cadavere di Carol sono stati messi dall'indagato all'interno di sacchi neri scaricati in un dirupo a Borno. Questa, comunque, non sarebbe stata la prima idea balenata nella testa di Fontana. Secondo quanto riportato Varesenews, infatti, il 43enne avrebbe provato a bruciare i resti di Carol con alcol e benzina in una zona barbecue di Vararo, sul lago Maggiore. Il tentativo sarebbe però fallito, inducendo l'assassino della 26enne ad abbandonare i resti nel dirupo di Paline.

1.500 CONDIVISIONI
50 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni