Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Paura questo pomeriggio a Cormano, comune alle porte di Milano, dove una bambina è rimasta ferita durante una sparatoria avvenuta all'Eurospin. Ferita anche una guardia giurata. Il colpo di pistola è stato stato esploso al culmine di una rapina ai danni del supermercato.

La guardia giurata ferita a una gamba

L'allarme è scattato intorno alle 17 di oggi un uomo è entrato armato di pistola all'interno del supermercato Eurospin di Cormano in via Zara: il malvivente avrebbe almeno un colpo di pistola che avrebbe raggiunto una guardia giurata a una gamba. L'uomo, 46 anni, è stato soccorso e trasportato in ospedale al Niguarda di Milano dove è giunto in codice giallo: le sue condizioni sarebbero piuttosto serie ma non sarebbe in pericolo di vita. Nella sparatoria è rimasta ferita anche una bambina di 5 anni, le cui condizioni non sono ancora state rese note: la piccola è stata soccorsa dal personale medico del 118 giunto sul posto con due ambulanze e un'auto medica, sarà trasportata al Buzzi di Milano. Stando a quanto si apprende sarebbe stata raggiunta da alcune schegge mentre si trovava a una cassa vicina a quella rapinata, insieme alla madre.

L'uomo ha esploso il colpo durante la fuga

Il rapinatore è stato arrestato in serata dai carabinieri di Sesto San Giovanni che si sono messi sulle sue tracce subito dopo la fuga: secondo quando ricostruito finora dai militari guidati dal maggiore Saverio Sica l'uomo, un 64enne, con mascherina sul volto, è entrato all'interno del supermercato Eurospin di Cormano e ha rubato circa 1.500 euro minacciando cassiera con la pistola. A un certo punto avrebbe però perso la pazienza esplodendo due colpi indirizzati al pavimento: i proiettili sarebbero rimbalzati ferendo a una gamba la guarda giurata che era intervenuta sentendo il trambusto. Il malvivente si è poi dato alla fuga a bordo di un'auto dirigendosi verso Bollate.

Il rapinatore rintracciato in un bar di Novate

Quando i militari lo hanno raggiunto il rapinatore era fermo in un bar di Novate Milanese intento a consumare una bibita come se nulla fosse accaduto: i carabinieri lo hanno immediatamente arrestato con l'accusa di duplice tentato omicidio, rapina e porto abusivo di arma clandestina e lo hanno portato in caserma per interrogarlo. Indossava gli abiti utilizzati durante la rapina e addosso aveva i soldi sottratti dalla cassa del supermercato, circa 1.550 euro, oltre alla pistola utilizzata durante il colpo.